Intervista a Christian Frascella

Articolo di: 

Uno si aspetta di trovarsi di fronte un ribelle che non deve chiedere mai, un autore che sfoggi almeno l’espressione di sfida del ragazzo sulla copertina di Mia sorella è una foca monaca, di sicuro uno poco raccomandabile, e invece Christian Frascella è una persona introversa, timida, uno che non ama stare tra la folla e che, se potesse, penserebbe solo ed esclusivamente a scrivere evitando di avere contatto con il pubblico. Questioni caratteriali legittime, d’altronde non ha tutti i torti, se sei uno scrittore scrivi, le public relations le si lascia a chi ha manie da show-biz. Detto questo Christian si rivela tragicomicamente ironico, disponibile, concentrato davvero a 360° sulla scrittura dopo una vita passata in fabbrica. Ha fatto il grande salto e nonostante il successo resta con i piedi piantati per terra.

Leggi tutto