Intervista a Laura Liberale

Articolo di: 

Ho contattato Laura su Facebook complimentandomi con lei per l’idea originale alla base del suo primo romanzo - per me quasi un miracolo che se ne parli in un libro - della tanatoprassi come uno dei motori fondanti della storia (la lettura può avvenire infatti su diversi piani). Siamo finite a parlare di “Buio Omega” di Joe D'Amato, di quanto sarebbe bello scrivere un romanzo a quattro mani sul tema (intendeva io, lei e i rispettivi compagni!) e ho intuito un tale entusiasmo in lei da volerle porre qualche domanda di approfondimento.

Leggi tutto