Edgar Rice Burroughs: Marte, Venere, Pellucidar e la giungla

Articolo di: 

Nato l’1 settembre 1875 a Chicago, Edgar Rice Burroughs discendeva da una antica famiglia di Puritani sbarcati nella baia del Massachusetts nel XVII secolo. I suoi antenati avevano combattuto da protagonisti nella Guerra d’Indipendenza americana, una cosa che lo scrittore ha sempre raccontato con orgoglio.




Per Edgar viene scelta la carriera militare: frequenta la Michigan Military Academy ma nel 1895 fallisce l’esame per entrare alla United States Military Academy di West Point, e deve "ripiegare" sul 7th U.S. Cavalry di stanza a Fort Grant, Arizona. Dopo solo due anni di servizio però il colpo di scena: gli viene diagnosticato un problema cardiaco e viene congedato. Molto amareggiato, fa tanti lavori diversi: persino il cowboy e l’operaio nella fabbrica di batterie del padre. Nel 1900 si sposa con la sua ragazza di semppre, Emma Hulbert. Con i fratelli tenta la fortuna gestendo una società mineraria, la Sweetser‒Burroughs Mining Company, ma le cose vanno malissimo. E anche il suo impiego alla Oregon Short Line Railroad di Salt Lake City non dura molto di più. Dal 1904 al 1911 Edgar Rice Burroughs ‒ che ora ha anche tre figli ‒ si guadagna da vivere vendendo all’ingrosso temperini da matita.

È in questo periodo che diventa un avido lettore di riviste pulp e che inizia a domandarsi: “Perché non posso scriverci anch’io?”. Detto, fatto. Nel 1912 il suo primo racconto (primo capitolo della saga di John Carter), Sotto le lune di Marte, esce su “All‒Story” firmato con lo pseudonimo Norman Bean. Il successo è strepitoso e Burroughs lascia il lavoro e inizia a sfornare avventure di John Carter a raffica, oltre che un altro bestseller assoluto, Tarzan delle scimmie, sicuramente la sua opera più conosciuta e fortunata. Le avventure di Tarzan comprendono 25 romanzi, tradotti in più di 60 lingue, e almeno 30 film. Inoltre hanno ispirato una non precisata quantità di fumetti, telefilm e cartoni animati. Poi ci sono romanzi ambientati su Venere, sulla Luna, nel reame sotterraneo di Pellucidar, western e horror assortiti. Nel 1919 lo scrittore compra un enorme ranch a nord di Los Angeles e lo battezza Tarzana in onore dell’eroe che lo ha reso ricco. Negli anni nelle vicinanze sorge una piccola cittadina che nel 1927 decide di assumere lo stesso nome. Nel 1923 Edgar Rice Burroughs nel frattempo ha deciso, con una scelta davvero pionieristica, di fondare una propria casa editrice che pubblichi esclusivamente le sue opere: self publishing ante litteram, e soldi a palate.

Burroughs ‒ uomo sentimentalmente molto inquieto ‒ divorzia dalla moglie nel 1934 e l’anno seguente sposa l’attrice Florence Gilbert Dearholt, ex moglie di un caro amico dello scrittore, Ashton Dearholt, ma divorzia anche da lei nel 1942. Dopo Pearl Harbor lo scrittore, nonostante la sua età non verdissima, diventa corrispondente di guerra. I suoi problemi cardiaci peggiorano e il 19 marzo 1950 un infarto lo uccide nella sua Tarzana.

I LIBRI DI EDGAR RICE BURROUGHS



 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER