Salta al contenuto principale

7 - Sette e manipolazione mentale

7 - Sette e manipolazione mentale

La paura ci rende fragili. La paura della malattia, della solitudine o ancora del dolore. Diventando fragili ci si trasforma in prede di esseri senza scrupoli. Si è tutti vulnerabili in qualche frangente e quindi si può cadere facilmente nella rete di santoni, falsi guaritori o presunti maestri di vita. Si deve fare quindi sempre molta attenzione alla mano che si allunga per aiutarci perché potrebbe non essere una mano disinteressata. Bisogna quindi capire immediatamente da chi stare lontani per non finire a testa bassa nelle prigioni senza sbarre create da chi è senza morale né coscienza. Contrariamente a quanto generalmente si pensa, le sette non sono piccole comunità di persone plagiate da un leader carismatico. La realtà è molto più pericolosa e il pericolo più subdolo. Spesso però paradossalmente, in questi tempi in cui molti fanno finta di interessarsi alle fragilità del prossimo, chi cade nella rete delle sette lo fa nel silenzio e nell'indifferenza più completa. Ci si disconnette da tutto e spesso parenti stretti, figli e fratelli diventano veri e propri nemici. Derubati dei risparmi di una vita e degli affetti, si rimane violentati nell'anima per sempre...

7 è un prezioso resoconto analitico sul variegato mondo delle sette e della manipolazione mentale in generale. Gli autori svelano, nella loro narrazione agile e ricca di esempi concreti e di una case history dettagliatissima, i meccanismi di questi individui senza scrupoli che rovinano la vita a migliaia di persone. Marco Merzari è un avvocato penalista che ha assistito numerose vittime di Wanna Marchi mentre Lorita Tinelli è una psicologa che presta ascolto e consulenza alle vittime di controllo mentale e di abuso psicologico. Le verità raccontate sono talmente scottanti che Marzari e Tinelli sono stati perfino querelati, con il tentativo di essere messi a tacere. Vengono quindi ripercorse le vicende di Vito Carlo Moccia e della sua Arkeon, le manipolazioni di Wanna Marchi e di sua figlia Stefania Nobile e della celebre setta mondiale Scientology con i suoi testimonial Tom Cruise e John Travolta e la sua terribile pratica della cosiddetta “Propaganda nera”. Vengono trattati anche i casi delle vittime del Forteto e degli adepti di don Mauro Cioni che per vent'anni sono stati ridotti a schiavi sessuali ed economici con la minaccia della “morte eterna”. I due autori hanno deciso anche di inserire nel loro volume i casi dei Testimoni di Geova e i buddisti del Soka Gakkai perché, nonostante si tratti di religioni ufficialmente riconosciute dallo Stato italiano, sono molti gli agghiaccianti racconti dei fuoriusciti sulle modalità utilizzate per la manipolazione e il condizionamento mentale. Un manuale molto utile per chiunque, dato che nessuno può sentirsi veramente al sicuro dal rischio di poterci cadere in un momento di particolare fragilità.