Salta al contenuto principale

Astrologia lunare

astrologialunare

“Ricordo quella bella notte d’estate quando contemplavo il cielo trapunto di stelle. […] Scrutando la luna mi sono detta: “Guardala, la dea della volta celeste, […] è lì maestosa e imponente […]. Gli altri astri sono per lei come servitori nel firmamento”. In quel preciso momento la mia mente si è fatta confusa, le domande sono esplose. “Chi è davvero questa luna, qual è il suo messaggio?”. La sua immagine ci ha affascinato fin dall’antichità, rendendola una fonte inesauribile di ispirazione per poeti, artisti e anime sensibili. “È dunque una musa?”. Ho chiuso gli occhi e […]... Forse è stato così che […] è iniziato il mio viaggio lunare”. Così esordisce Karine Winsz prima di ricordarci quanto il corso e il ritmo dei pianeti sia intimamente connesso con noi e quanto i due “luminari”, il sole e la luna, ci colleghino alla nostra doppia identità maschile e femminile, yin e yang. In particolare l’affascinante e misteriosa luna con le sue fasi può permetterci di intraprendere un cammino di saggezza e conoscenza in grado di portarci a contattare i livelli più reconditi e inconsci del nostro Io. Collegandosi con l’energia della luna e dei suoi cicli, possiamo portare alla luce tutto il potere femminile. Per arrivare a farlo è utile percorrere un percorso in tre step. In primo luogo conoscere la luna e la sua influenza sul mondo nonché il suo impatto sulla nostra vita. In secondo luogo imparare ad ascoltare il messaggio della nostra luna personale, attraverso gli strumenti astrologici. Fatto questo potremo progredire nei nostri obiettivi di vita attraverso la “rivoluzione lunare”, un protocollo basato sulle nostre facce lunari e sulla loro energia. Perché seguendo il ciclo della luna è possibile mettere in moto un potente processo che ci permetterà finalmente di realizzarci per intero secondo la nostra natura originaria…

Karine Winsz è astrologa e coach esperta in psicologia energetica, meditazione, cromoterapia e cristalloterapia. Tra le varie correnti astrologiche, si è particolarmente concentrata sull’astrologia karmica e sullo studio astrologico da un punto di vista psicologico e olistico. Astrologia lunare è il frutto di diversi anni di consulti astrologici e di osservazione della volta celeste ma è anche legato al percorso e alle esperienze di vita dell’autrice che con questo volume ha l’intento di guidarci in un viaggio iniziatico nel mondo della magia e della trasformazione interiore. Obiettivo: permetterci di conoscere meglio noi stessi, le nostre aspirazioni, doti e potere innato, facendo affiorare le nostre qualità nascoste. Astrologia lunare non è quindi una guida da leggere passivamente ma una fonte continua di attività che il lettore è chiamato a svolgere in prima persona, evidenziate tramite l’uso di riquadri di lavoro. Abbiamo i riquadri “rituale” - contenenti esercizi che spiegano come ricontattare e collegarsi all’astro lunare - ed i riquadri “il mio profilo lunare” ovvero spazi pensati per annotare le informazioni fondamentali relative al proprio profilo astrologico, da conoscere prima di affrontare la “rivoluzione lunare”. La scelta dell’uso frequente di riquadri operativi, sicuramente funzionale a tenere viva l’attenzione dei potenziali lettori già avvezzi alle nozioni di astrologia e meditazione, può risultare invece distraente o spiazzante per il neofita che si trova a passare da nozioni teorico/informative sui cicli della luna e/o le credenze che la riguardano all’essere invitato ad eseguire meditazioni senza tanti preamboli o spiegazioni. La separazione del libro in tre parti poteva forse essere sfruttata in modo ancora più efficace rimandando alcune attività operative alle sezioni finali in modo tale da consentire ai neofiti dell’argomento di arrivare alla pratica meditativa con una base nozionistica un po’ più solida.