50 cose da fare per salvare la Terra

Il nostro pianeta è in difficoltà, e noi stessi siamo a rischio a causa dei problemi ambientali che abbiamo creato: animali in via di estinzione, spazzatura, inquinamento dell’aria e dell’acqua, effetto serra… C’è qualcosa che si può fare? Certamente, e cominciando subito, un punto alla volta. Le risorse di cui ci serviamo per costruire ciò che usiamo ogni giorno sono i nostri “tesori sepolti”, ma come fare a proteggerli? Altre risorse non servono per costruire ma sono comunque fondamentali per la nostra esistenza. Provate a passare un giorno senz’acqua… ecco quanto è importante! Ma anche se sembra infinita, in realtà è limitata: come fare a non sprecarla? E l’energia? Ne abbiamo sempre più bisogno, ma forse possiamo fare a meno di qualcosa. Che ne dite dell’auto? Sulla Terra, poi, non vivono solo gli esseri umani. Ogni forma di vita è importante ed è un anello della catena della natura. Avere un balcone con tanti fiori che attirino gli impollinatori è solo uno dei tanti modi per prendersene cura. La terra stessa merita di essere mantenuta verde, piantando nuovi alberi o informandosi sulle grandi foreste… Infine, è fondamentale organizzarsi e diffondere le informazioni con il passaparola e impegnandosi per un mondo migliore, partendo dagli obiettivi più piccoli (in casa o a scuola) per arrivare a quelli più grandi (magari scrivendo direttamente a chi ha il potere di prendere decisioni importanti)…

Il libro, con la prefazione di Tito Vezio Viola (Legambiente), è organizzato come un conto alla rovescia di attività da sperimentare e buone abitudini da rafforzare. Propone pratiche ormai consolidate (riciclo e riuso) ma punta anche a fornire un vocabolario ecologico di base e a costruire un’esperienza diretta di fenomeni altrimenti difficilmente percepibili (come, ad esempio, lo spreco di acqua o la dispersione di calore negli edifici). Altre attività mirano a ricostruire un contatto con una natura spesso assente nel contesto urbano. L’approccio prevalentemente pratico e la presenza di fumetti ironici vogliono rendere il libro accattivante prima di tutto per i ragazzi e non solo per genitori ed educatori che sicuramente potranno trovare in questo libro un interessante repertorio di attività educative. 50 cose da fare per salvare la Terra, Manuale per proteggere il nostro pianeta e i suoi abitanti (cominciando ora) è una riedizione del precedente 50 cose da fare per aiutare la Terra, pubblicato in Italia nel 2005 e uscito per la prima volta nel 1990. Il libro mantiene una sua attualità e bene ha fatto l’editore a rilanciarlo in una veste grafica aggiornata che sfrutti l’immagine e l’appeal dei nuovi movimenti giovanili per l’ambiente: i problemi di allora non sono certo risolti e un libro che stimoli la consapevolezza ecologica con attività concrete ed esperienze pratiche si merita certamente il suo posto in catalogo. È impossibile, però, non chiedersi se non si potesse fare qualcosa in più che modificare copertina e titolo e aggiornare i numeri di telefono… “L’acqua delle calotte polari è ghiaccio e non si può sciogliere” è una frase che, nel 2020, senza una nota o addenda di qualunque tipo, suona ormai tragicamente superata. Ma non è mai superata la fiducia che questo libro ripone nella curiosità e nelle capacità dei giovani ambientalisti.

 


 

0

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER