50 eco-attività per i bambini

50 eco-attività per i bambini

Ascoltando il ritmo delle stagioni e concedendosi il tempo necessario, si possono creare, con i bambini, un’infinità di cose, utilizzando gli elementi presenti in natura. In autunno, quando si ritrova il piacere di stare in casa, si possono utilizzare questi elementi, raccolti durante le passeggiate, per inserirli in un barattolo o per realizzare delle sculture, appendendoli con un filo trasparente ad un ramo. È tempo di lavanda, con cui si possono realizzare dei classici sacchetti per i cassetti della biancheria, o dei cuscini; di mele, da utilizzare come “coppe” naturali, piene del loro succo aromatizzato. In inverno, è tempo di osservare la natura e proteggersi dal freddo e allora, essiccando le bacche di rosa canina, si può realizzare una tisana contro il raffreddore e, con la cera d’api e il Geranium rosa, si può comporre un balsamo contro il freddo; oppure, a casa, far germogliare dei semi di fagioli, lenticchie e quinoa, pieni di energia, di antiossidanti e di oligoelementi; oppure, abbinando la frutta di stagione al cioccolato, confezionare dei dolciumi golosi e, per le festività natalizie, anche il calendario dell’avvento. In primavera, la natura si risveglia e si può contemplarne l’esplosione di colore, gustarne il profumo e il sapore. Ad esempio utilizzando i fiori di tarassaco per preparare una gelatina profumata o quelli di acacia per cucinare dei pancake, quelli di tiglio in un processo di fermentazione per realizzare la gassosa o quelli di sambuco nero per una tisana a freddo. In questo periodo il midollo del legno del sambuco nero è ancora tenero e si potrà utilizzare per produrre matite o il kazoo, un antico strumento musicale a fiato. Infine, l’estate è il tempo del vivere all’aperto e allora potrà essere utile preparare uno spray antizanzare non tossico per l’ambiente o l’olio d’iperico, utile anche per alleviare eventuali scottature. E, di nuovo, ricette saporite a base di fiori, come o biscotti ai petali di calendula, la gelatina fiorita, l’insalata di fiori, e colorate a base di frutta di stagione, come le “collane da mangiare”...

Un ricco ricettario di prelibatezze in cucina e di trucchi per realizzare cosmetici, giocattoli, decorazioni o regali naturali con i propri figli, nipoti, alunni, nel quale si possono trovare anche tanti utili consigli per le accortezze da tenere, il modo per utilizzare gli strumenti, la raccolta delle piante selvatiche, il rispetto dell’ambiente. Non occorre fare costosi acquisti, la maggior parte del materiale occorrente è facilmente reperibile, spesso già disponibile in casa, il resto va raccolto durante le passeggiate all’aperto, in campagna come in città. In più serve solo attenzione, pazienza, condivisione della cura e del tempo con i bambini. Il Punto d’Incontro si occupa di editoria olistica da più di trent’anni e pubblica autori “che hanno qualcosa di veramente prezioso da condividere con gli altri”, come si trova scritto sul sito della casa editrice. In effetti Marie Lyne Mangilli Doucé, che descrivono come “appassionata di creazioni, ambiente e fai da te” condivide, in questo libro, quella che è la sua pratica di vita nella propria famiglia, il proprio stile di vita. A partire dalle foto, che sono quelle dei suoi figli o di loro amici che hanno di fatto realizzato quanto raccontato nel libro.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER