Il gran libro green

Il gran libro green

Il pianeta Terra è un luogo meraviglioso ma in pericolo a causa del cambiamento climatico. L’aumento della temperatura causato dall’alto livello di anidride carbonica è dovuto, in parte, a quello che fanno gli esseri umani e qui entra in gioco il nostro ecoeroe insuperabile che, attraverso i giochi e le informazioni presenti nel libro, potrà imparare tutto quello che c’è da sapere per essere “verde”, ovvero per non far male al pianeta o, meglio, fargli bene. Si parte da “L’isola verde”, dove le persone che ci vivono sono autosufficienti, cioè sono in grado di fare o produrre tutto quello di cui hanno bisogno: coltivano il cibo che mangiano, così non devono consumare combustibile per farselo portare e hanno pannelli solari e turbine eoliche per produrre l’energia senza inquinare. Si passa per il Parco nazionale di Yellowstone, nel Nord America, ricco di piante e animali che risentono del cambiamento climatico, per la foresta pluviale brulicante di animali colorati e piante tropicali, per la barriera corallina, per l’Artide o per la savana, ma anche attraverso un orto, un’azienda agricola, un negozio di abiti usati o una discarica, per scoprire, giocando, la biodiversità, la differenza fra combustibili fossili e rinnovabili, i rifiuti riciclabili e quelli compostabili, i comportamenti che ne riducono il consumo, l’importanza del lavoro delle api, l’uso dei pesticidi in agricoltura, i lavori che aiutano a salvare il pianeta, la mobilità sostenibile. Per scoprire infine se chi ha giocato è un vero ecoeroe...

Libro colorato con immagini a tutta pagina e inserti di testo che propongono attività divertenti, quiz, labirinti, percorsi, associazioni ma offrono anche tante informazioni. Lavoro plurale perché i testi dell’autrice sono accompagnati dall’editing di Francesca Cretti e Chiara Fait e impaginati da Giorgia Cainelli con le illustrazioni di John Bigwood, Georgie Fearns, Ed Myer e Charlotte Pepper, guidati dalla direzione artistica di Giordano Pacenza. I giochi sono rivolti ai bambini dei primi anni della scuola primaria, ma i consigli per adottare un comportamento “verde”, un atteggiamento responsabile nei confronti del pianeta e a prendersene cura, sono un utile promemoria per tutti. Si impara divertendosi, così si veicolano tante informazioni utili senza pericolo di annoiare con un atteggiamento nozionistico.



0

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER