Lo sbarco di Tips

Lo sbarco di Tips

Devon, Inghilterra. “Bobo”, ormai adulto, rilegge la lettera ricevuta dieci anni prima dalla nonna e inevitabilmente una marea di ricordi prende posto nella sua mente. Quella lettera è giunta in un momento particolare, quando la nonna si stava riprendendo dalla morte dell’amato nonno, causata dalla sclerosi multipla, una malattia che aveva minato la loro serenità e cambiato le loro abitudini per tanti anni. Bobo ripensa a quel nonno che gli leggeva le storie, prima che fosse lui a ricambiare quando non poteva parlare, ripensa alle corse segrete sulla Harley con la nonna (prima della malattia lei e il marito facevano lunghe gite in moto), ripensa al funerale e alla consapevolezza che il nonno avesse finalmente smesso di soffrire e fosse libero e felice. La nonna dopo il lutto aveva deciso di partire, cambiare aria e riprendere in mano la sua vita. Quella lettera era arrivata dopo settimane di silenzio e aveva sconvolto sia Bobo che i suoi genitori. Conteneva ben più di semplici parole, conteneva un plico rivelatosi la storia di una vita. La storia avventurosa della nonna a partire dal 1943, quando viveva nella fattoria di famiglia nel villaggio di Slapton, ed era una brillante ragazzina. E quel plico misterioso porta un titolo significativo: La straordinaria storia di Adolphus Tips, scritta da Lily Tregenza e la copertina ritrae la nonna con le trecce, un dolce sorriso e un gattone bianco e nero tra le braccia. Un libro, un segreto che si svela, un’incredibile avventura...

Nel 1944 le truppe americane stanziate in Inghilterra diedero il via all’Operazione Tiger, sulle spiagge di Slapton. Si trattava di una colossale esercitazione militare per preparare i soldati allo sbarco più celebre della storia, lo sbarco degli alleati in Normandia contro i nazisti. Per effettuare tale esercitazione fu necessario allontanare i residenti della zona, migliaia di famiglie all’epoca dei fatti sono state costrette ad abbandonare le loro fattorie, portando con sé tutto ciò che potevano. Michael Morpurgo si è chiesto che impatto potesse avere un evento simile su un bambino e la storia di Lily Tregenza è la risposta a quella domanda. In questo delicato romanzo per ragazzi della collana “Il Battello a vapore”, si raccontano le emozioni di adulti e bambini di fronte alla mostruosa guerra che privò tanti degli affetti più cari e dei loro beni. Il papà di Lily è al fronte, è costretta a confrontarsi ogni giorno con la sofferenza della mamma e del nonno e viene costretta ad abbandonare la sua casa, la sua cameretta, quella in cui ha dormito da quando è nata. Ma il centro del mondo di Lily non ruota solo attorno alla famiglia, ne fa parte anche una placida gatta di nome Tips, anch’essa membro effettivo del suo microcosmo familiare. La storia è narrata dal punto di vista di Lily, la realtà è filtrata dagli occhi di una dodicenne e dai suoi sentimenti e anche il linguaggio è curato in modo da essere simile a quello di una ragazzina. Morpurgo è un prolifico autore di libri per ragazzi, oltre cento titoli arricchiscono la sua carriera letteraria. Le tematiche trattate e l’immaginazione che ha riversato nelle sue storie gli hanno fatto vincere numerosi premi e riconoscimenti, anche per il suo impegno civile e educativo a favore dei bambini (è membro dell’Ordine dell’Impero Britannico) e la sua fama ha raggiunto l’apice con il romanzo War Horse, ambientato durante la prima guerra mondiale, da cui nel 2011 è stato tratto un film diretto da Steven Spielberg.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER