Un cucciolo per Nina

Un cucciolo per Nina
Nina stavolta non è proprio contenta per niente, vuole infatti un cucciolo tutto suo! Non le basta il papà sorridente da cui essere coccolata, non è sufficientemente peloso… Di fronte alla fermezza dei genitori riguardo alle sue richieste, Nina non si perde d’animo e decide che il suo amico lupacchiotto di pezza diventerà il suo amico del cuore. Lo inizia a curare e coccolare fino a quando un’illuminazione folgorante la coglie all’improvviso: molto meglio e più soddisfacente prendersi cura di un cucciolo vivente e il fratellino sembra perfetto! Dargli i croccantini nella ciotola, portarlo a passeggio al guinzaglio, accarezzarlo e raccontargli storie la sera dopo una lunga giornata è decisamente gratificante, anche se in verità però poi non così troppo…  A volte tuttavia è un po’ il caso, o se volete chiamatelo destino, che arriva a decidere per noi, e infatti, inaspettatamente, un giorno un campanello alla porta giunge a rendere finalmente felice Nina...
Terzo passo nelle vicende della piccola e simpatica Nina, nata dalla penna e dal cuore francese della rodata coppia Christine Naumann-Villemin e Marianne Barcilon, che per Il Castoro, oltre ai due precedenti albi dedicati alla piccola protagonista (Il ciuccio di Nina e Nina è innamorata?) ha pubblicato già altri titoli di successo. Le storie di Nina, dedicate alle tappe di crescita dei più  piccoli e dunque alla lettura condivisa con un adulto, sono diventate un grande successo di certo per la qualità azzeccata con cui è definita la piccola ma decisissima protagonista della serie, ma anche per la qualità delle illustrazioni acquerellate e spiritose che danno forma ai tormentati e divertenti desideri della bambina. Non ci resta che attendere l’uscita della prossima puntata, che di certo non tarderà ad arrivare in libreria.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER