Salta al contenuto principale

Caccia a Pablo Escobar

Caccia a Pablo Escobar

Inizi del 1989. Javier Peña si trova già da otto mesi a Bogotà. È un agente della Drug Enforcement Administration, l’agenzia di lotta al narcotraffico da tutti conosciuta come DEA, assegnato all’ambasciata americana. Il suo compito è quello di contribuire alla cattura del narcotrafficante più celebre e potente al mondo, ossia il famigerato Pablo Escobar, ed estradarlo negli Stati Uniti d’America. Una missione che ha generato uno scontro frontale tra il pericolosissimo cartello di Medellin e il governo colombiano, spalleggiato dagli americani impegnati nella loro guerra al narcotraffico. Sembra un giorno come tanti altri quando Javier riceve una chiamata urgente dal suo supervisore diretto Bruce Stock. Senza troppi giri di parole, tradendo una certa tensione nel tono della voce, gli intima di abbandonare il suo nuovo appartamento perché Escobar ha scoperto dove si trova. Da un’intercettazione infatti, si è scoperto che el patròn teme i due gringos e vuole eliminarli a tutti costi. L’altro gringo a cui Pablo si riferisce è Steve Murphy, un altro agente della DEA da un anno in Colombia con la moglie Connie. Viaggia con il suo SUV anti proiettile per le strade della capitale alla caccia di indizi per catturare Escobar e rappresenta una vera propria spina nel fianco per il potente cartello...

Caccia a Pablo Escobar è il libro, titolo originale Manhunters, da cui Netflix ha tratto la sua serie di successo Narcos. Gli agenti Javier F. Peña e Steve Murphy sono infatti coloro che hanno contribuito in maniera prevalente alla cattura di Pablo Escobar. Una caccia durata quasi diciotto mesi di cui questo volume è una fedele cronaca. Gli autori parlano per la prima volta dopo così tanto tempo di una delle missioni più pericolose della loro carriera. È palpabile tra le pagine una tensione costante, quasi si trattasse di un romanzo thriller. La caccia all’uomo infatti è stata serratissima e quindi ricchissima di colpi di scena e continui ribaltamenti di fronte. Un vero e proprio resoconto sul campo di un pezzo di storia recente che permette di fare luce su molti aspetti rimasti ancora oscuri riguardo alla cattura del più pericoloso narcotrafficante di tutti i tempi. Un tassello imperdibile per gli amanti dell’argomento e per gli aficionados della celebre serie targata Netflix.