Salta al contenuto principale

- castighi e + ricompense

- castighi e + ricompense

Un grande parco con al centro una grossa quercia è condiviso da quattro famiglie che hanno figli più o meno della stessa età. I bambini pur amando le stesse cose, come travestirsi da supereroi (si sono dati dei soprannomi che sottolineano i loro difetti - SuperFuria, SuperRadiolina, SuperSvegliona e SuperMotorino) invece di giocare insieme litigano. I genitori decidono quindi di parlare con loro, chiedere il perché dei soprannomi ed aiutarli a sceglierne uno diverso, che sottolinei un loro superpotere. Con i loro nuovi nomi i supereroi si trovano così bene che decidono di costruire la loro base segreta sulla grande quercia e si danno per farlo appuntamento il giorno dopo. Nessuno di loro però potrà presentarsi perché per vari motivi sono stati tutti messi in castigo. Come evitare che questo si ripeta? Ma certo! Spiegare ai genitori cosa attiva i loro superpoteri. I supereroi uniscono i loro progetti per la base segreta e si mettono al lavoro. Dopo tre ore però i risultati sono deludenti: le assi di legno appena dipinte si sono già scolorite e quelle inchiodate si stanno già staccando, la casa non ha finestre ma due porte ed il cannocchiale è ancora a terra. Perché? Uno si è distratto, l’altro ha avuto troppa fretta, insomma non hanno saputo controllare i loro superpoteri. Servirà un contratto di reciproco impegno. I supereroi definiscono insieme i termini dei loro Contratti per attivare gli Iper Poteri: ognuno di loro chiederà qualcosa ad un altro - qualcosa che possa ottenere controllando i suoi superpoteri - spiegando all’altro cosa ne guadagnerà in cambio. Un contratto che contenga da una parte le richieste e dall’altra i privilegi...

Meno castighi e più ricompense è il primo di una serie di testi di parenting (I Super Iper Eroi) che hanno l'obiettivo di sostenere la relazione genitori-figli nei casi di difficoltà. Ogni volume affronta una specifica difficoltà e propone attività e materiali sia per i genitori che per i bambini. Questo volume si rivolge ai genitori di bambini tra i 6 e gli 11 anni con difficoltà di autocontrollo. Obiettivo: aiutarli a capire come gestire la vita quotidiana a casa e a scuola, imparare a conoscersi e apprezzare in famiglia le potenzialità di ognuno. Perché ogni caratteristica individuale, anche quella che può sembrare più critica, se compresa e ben gestita, può nascondere un lato positivo, costruttivo. Ciascuno dei quattro capitoli in cui è diviso contiene una storia vera e propria da leggere assieme ai figli, le istruzioni per l’uso per i genitori, delle proposte di attività pratiche e di riflessione da realizzare insieme, domande/risposte solo per i figli e solo per i genitori. Coinvolgente, originale e ben pensata la struttura del volume che non lo rende né un manuale di istruzioni “chiavi in mano” né un semplice racconto né un quaderno di esercizi ma un bilanciato mix di tutte queste cose.