Salta al contenuto principale

Cinque sorelle

Cinque sorelle

Maddalena Splendori è la moglie di uno degli uomini più fidati di Galeazzo Ciano e intima amica di Adele Fendi, artista e artigiana di grande talento. Spinta dalla figlia, Clelia, nata da una storia precedente, scopre i prodotti Fendi solo nel 1933, e da subito rimane affascinata, sia dalla qualità e la bellezza delle creazioni di Adele, sia dalla scintilla d’orgoglio negli occhi della donna, la luce tipica di chi ama ciò che fa. Il legame d’amicizia tra le due dà vita ad un circolo virtuoso capace di rendere felici tutti. Maddalena, migliore ambasciatrice dei Fendi nel mondo capitolino, indossa i loro accessori come qualcosa di indispensabile, senza i quali non uscirebbe mai di casa, invidiata e imitata dal resto dell’alta borghesia. Agli occhi di tutta la classe dirigente romana Edoardo Fendi e Adele Casagrande sono una coppia straordinaria. Giovani, innamorati, capaci e pieni di talento, tanto che quello che era nato come un piccolo negozio di pelletteria adesso è una redditizia attività di famiglia, un grande negozio di moda pieno di articoli creati da Adele. Aveva ragione Edoardo a pensare che il cognome Fendi sarebbe diventato famoso in tutte le lingue. Adele, d’altronde, è perfetta sia come proprietaria che come artista. Le sue borse sono vere e proprie opere d’arte, creazioni che grazie alla sua bravura e alla sua fantasia, avrebbero portato i Fendi ad esportare i loro articoli in tutto il mondo...

La storia, tutta italiana, di un marchio divenuto famoso grazie innanzitutto alla caparbietà della donna da cui tutto ha avuto inizio, Adele Fendi, i cui trascorsi vengono raccontati dalla penna di Cinzia Giorgio, che con Cinque sorelle approfondisce il mondo dell’imprenditoria femminile nella moda non solo attraverso le vicende di una delle famiglie più importanti del campo ma anche mediante quel meticoloso lavoro di ricerca che rende Cinque sorelle una narrazione precisa e puntuale di come la moda veniva vissuta agli inizi del ‘900. Come scrive l’autrice, Cinque sorelle è una storia “tutta al femminile” in cui realtà e fantasia si mischiano. Le protagoniste Maddalena Splendori, una modella d’artista, e Adele Casagrande Fendi, spinte dall’immaginazione dell’autrice ad incontrarsi e suggellare quella che poi prenderà la forma di un’amicizia duratura, rappresentano l’aspetto più interessante del romanzo. La vita di queste due donne, il loro vissuto e ciò che la loro esistenza significherà per il futuro, viene passata al microscopio, analizzata e approfondita all’interno di quest’intensa saga familiare in cui la dedizione al lavoro e la passione per la moda sono gli snodi fondamentali. Unica pecca la decisione di raccontare le vicende alterandone la linea temporale, scelta poco adatta per un romanzo come Cinque sorelle, in cui un lettore poco avvezzo alla storia della famiglia Fendi potrebbe perdersi e non godersi a pieno un romanzo che di per sé merita molto.