Salta al contenuto principale

Crescere gentili

cresceregentili

“Ci sono tanti modi per essere gentile, e altrettante azioni gentili. Qualsiasi cosa tu faccia può essere fatta con gentilezza”. La gentilezza conta ed è importante farla diventare un’abitudine fin da bambini, perché essere generosi, comprensivi e premurosi contribuisce a rendere il mondo un luogo più felice. E poi si sa che la gentilezza genera gentilezza! E così, dal salutare o sorridere per primo, all’aiutare chi ne ha bisogno, passando anche dal leggere a chi non sa ancora farlo, le azioni che si possono compiere sono davvero tante: organizzare una serata di cinema per gli amici sul pavimento di casa oppure una vendita di giocattoli, dipingere sassi della gentilezza, apparecchiare la tavola, tenere un vasetto della gratitudine dentro il quale scrivere ogni giorno qualcosa per cui si è grati, ma anche trascorrere una giornata senza guardare uno schermo, fare la raccolta differenziata, non schiacciare i ragni, lasciare una ciotola di acqua fuori per gli amici animali, lasciare un centesimo sul marciapiede così che qualcuno possa trovarlo…

Sono centoventicinque le cose gentili da dire e fare che il libro offre come spunto, facilmente realizzabili da chiunque, a dimostrazione che un gesto gentile è davvero un’azione semplice da compiere anche per un bambino, ma che può avere ripercussioni profonde. Ogni giorno si può fare un gesto gentile e imparare il potere della gentilezza, che ci consente di diventare persone attente ai bisogni degli altri. Ogni pagina indica una diversa azione, con un linguaggio sintetico molto chiaro ed una grafica che gioca con i colori e con i caratteri del testo; le illustrazioni di Hsinnping Pan sono colorate e divertenti e rendono accattivante ogni azione proposta. L’albo, che si può leggere in momenti diversi e senza sequenzialità, spiega come è possibile trasformare il mondo in un luogo migliore, dove tutti possono vivere e crescere meglio. Sicuramente un testo che può essere utilizzato dagli insegnanti, a partire già dalla scuola materna.