Salta al contenuto principale

Crudo - Le storie vere che nessuno ti racconta

Crudo - Le storie vere che nessuno ti racconta

Leslie vuole esserci sempre, quando qualcuno ha bisogno d’aiuto. Per questo ha scelto di fare la poliziotta: per insegnare ai ragazzi a non aver paura. Ragazzi come loro. Come Elena, a cui Kekko ha chiesto una fotografia intima come segno del suo amore. Come Antonio, che vuole un biglietto per il concerto dei Måneskin e ha trovato online un certo Mario disposto a procurarglielo. Come Martina, che ha sognato tanto di organizzare un pigiama party con le sue amiche e che accetta subito la sfida di Roberta, cioè bere rapidamente quanti più “cicchetti” di vodka possibile fino a non farcela più. Come Marco e Fabrizio, che giocano da ore alla Playstation tra rapine, spaccio e omicidi in un mondo virtuale che pian piano si fonde con il mondo reale. Come Stella, che negli ultimi tempi è dimagrita, non studia più ed è sempre tesa: nessuno sa delle molestie che riceve da uno sconosciuto prima di entrare a scuola. Come Alberto e Stefania, che condividono qualsiasi cosa sui social. Anche i loro spostamenti. Con quegli hashtag e quelle foto tutti sanno che la loro casa è vuota. Come Ahmed, un ragazzo in carrozzina tormentato dai compagni di scuola con la stupida moda dell’happy slapping, schiaffetti leggeri ma molto umilianti che vengono ripresi e caricati sui social. Come Francesca, che è al cinquantesimo giorno di sfida. Lei ha paura di essere se stessa, di essere giudicata e si sente sbagliata. Come Andrea e Andrea, che sui social vengono chiamati il maschiaccio e il caso umano, insultati e derisi solo perché liberi di esprimersi...

Dieci storie brevi per dimostrare con quanta facilità si possa incappare in situazioni difficili e come evitare che comportamenti a primo impatto innocui trascinino in circostanze pericolose, storie di giovanissimi che sono riusciti a vincere trovando la forza di chiedere aiuto. Le vite dei ragazzi possono essere molto diverse da ciò che gli adulti credono e con Crudo. Le storie vere che nessuno ti racconta, Ornella Della Libera, adesso anche scrittrice oltre che poliziotta, sceglie di raccontarle senza filtri, così come sono, senza finzione, senza menzogne, forte della propria esperienza sul campo. E lo fa attraverso il punto di vista della quasi invisibile protagonista Leslie, bizzarra e irriverente poliziotta dai capelli rossi, tramite cui l’autrice costruisce un punto di congiunzione tra l’incasinato e in apparenza impenetrabile universo degli adolescenti e quello degli adulti, responsabili proprio di formare, proteggere e accogliere i più giovani. L’obiettivo di Crudo infatti non è solo di aiutare i ragazzi ad acquisire gli strumenti necessari per aiutare se stessi e gli altri, ma anche di educare genitori ed insegnati a riconoscere tutti quei piccoli segnali di disagio, troppo spesso inosservati, che potrebbero costituire il preludio di situazioni potenzialmente letali. Crudo. Le storie vere che nessuno ti racconta, grazie alla prosa semplice e scorrevolissima di Ornella Della Libera e alle efficaci illustrazioni di Pietro Piscitelli, parla a tutti, bambini, ragazzi, adulti e mette in luce gli angoli più bui della vita degli adolescenti curandosi di sottolineare che, per quanto disperata la situazione possa sembrare, farsi aiutare è possibile. Sempre.