Salta al contenuto principale

Donne al futuro

Donne al futuro

Nove racconti di fantascienza scritti da autrici italiane. Nove visioni del futuro inattese, ora inquietanti ora ironiche ma tutte mediate da una sensibilità non comune nella letteratura di genere e del genere. Linguaggi e stili differenti senza cali di tensione, ma anzi con qualche picco d'eccellenza: menzione d'onore per una Nicoletta Vallorani insolitamente amara nel suo Il principio di Dio, in cui un gruppo di donne abbandonano una Terra precipitata nell'oscurantismo religioso e fondano una colonia interamente femminile, Gynesis, su un altro pianeta e per Mariangela Cerrino, che racconta il progressivo scivolamento verso il disordine di una enorme stazione spaziale dove vivono 3 milioni di persone, Isola Nove...
Imperdibile per ogni amante della SF, Donne al futuro può forse servire da grimaldello nel pubblico delle lettrici, tradizionalmente non molto a suo agio con le tematiche fantascientifiche. Un merito potenziale in più per un'antologia che ne ha già molti.