Salta al contenuto principale

Esploro la natura - 30 avventure per tutte le stagioni

esplorolanatura

“Uscire, osservare, cogliere ogni particolare vuol dire conoscere, entrare in connessione, sentirsi parte di quel mondo naturale che ci circonda, imparare a conviverci e soprattutto imparare a rispettarlo”. Ma cosa significa esplorare la natura? Vuol dire osservarla con attenzione, scoprire i particolari di un fiore o di una foglia, seguire i movimenti di un insetto, raccogliere e catalogare, usare i sensi per toccare, annusare, ascoltare. Per esplorare un luogo bisogna essere ben attrezzati: scarpe robuste, abbigliamento tecnico, cappellino, zaino con un cambio di vestiti, dell’acqua, un quadernetto e una matita per annotare tutte le cose interessanti e non bisogna dimenticare il kit di primo soccorso. La natura si può esplorare in qualsiasi momento e in ogni stagione, i mesi che passano ne cambiano i colori, l’aspetto, gli odori ed è proprio questa la cosa bella: non ci si annoia mai, basta essere curiosi, prudenti e non aver paura…

Esploro la natura è una guida da portare nello zaino quando si fanno le escursioni o quando si decide di fare attività all’aria aperta. Il manuale è suddiviso in quattro sezioni, ognuna dedicata a una stagione, e presenta una serie di attività da fare in determinati periodi dell’anno. Le prime due sono comuni per tutte le stagioni: Cosa possiamo osservare e fare, che introduce le particolarità di ogni stagione, e Sapori di…, dove vengono presentate facili ricette da preparare con prodotti stagionali, come i biscotti di fiori di tarassaco o gli infusi di fiori commestibili. Le attività proposte si possono fare da soli, in gruppo, con l’aiuto di un adulto ma anche in autonomia, in un prato non lontano da casa. Si parte dalla primavera e dai semi, da quelli piccolissimi della fragola fino a quelli a forma di elica dell’acero; in estate si osservano le foglie, la loro forma, la gradazione di verde, i bruchi che le mangiano; in autunno è tempo di provviste: chi mangia le pigne? Gli animali si preparano per l’inverno, ma qualcuno, anche con la neve, non va in letargo e lascia le sue impronte sul manto bianco. Ma anche i bambini potranno lasciare i loro segni nella natura, ad esempio confezionando bombe di semi con terriccio e argilla, oppure giocando a creare forme e personaggi con legnetti e foglie. Le varie sezioni sono arricchite da illustrazioni colorate e dettagliate, da fotografie che aiutano nell’identificazione di animali e piante e da parti da compilare, disegnare e colorare, in modo che il bambino possa impreziosire e personalizzare. È bello esplorare la natura, ma senza dimenticare che il bosco, i prati, i ruscelli, non sono dell’uomo, ma di tutti e bisogna averne cura. Il rispetto è fondamentale, sempre, per questo una parte del libro è dedicata alla sostenibilità e all’ecologia.