Salta al contenuto principale

Hank Zipzer - Su il sipario, giù i calzoni!

Hank Zipzer - Su il sipario, giù i calzoni!

La dottoressa Berger ha deciso: Hank Zipzer dovrà seguire delle lezioni di matematica impartite dalla sua compagna di classe Heather Payne. Il programma di educazione tra pari ha dato finora ottimi risultati e la dottoressa Berger è sicura che la matematica diventerà più semplice per Hank, in questo modo. Che brutta notizia! Heather Payne, altrimenti detta Miss Quanti-Esercizi- Facoltativi-Posso-Fare o signorina Non-Ho-Mai-Preso-Meno-Di-Dieci, una volta ha dato uno sguardo al suo compito di matematica e ha commentato che non credeva si potessero assegnare dei voti così bassi. Comunque, che deve fare? Papà Pete, il nonno di Hank, dice sempre che è importante avere un’andatura molleggiata quando dentro ci si sente proprio all’opposto: così il ragazzino si avvia fuori dall’ufficio cercando di simulare le migliori molle da piedi che può. Tuttavia, quando McKelty lo sbruffone inizia a prenderlo in giro e la signorina Adolf lo mette a disagio davanti a tutta la classe, Hank non riesce a immaginare come potrebbe andare peggio di così: potrebbero cadergli i pantaloni alle caviglie, o potrebbe perdere i sensi e morire, ecco. Per fortuna ci sono gli amici, Frankie Townsend e Ashley Wong, sempre pronti a confortarlo…

“Hai delle difficoltà di apprendimento. Ma sei ubertoso di risorse”, ecco come Ashley condensa in due brevi frasi la perfetta descrizione del suo amico Hank Zipzer. Perché Hank è tutto questo: ha difficoltà in matematica, ha talento per il teatro, è dislessico, ha un vocabolario essenziale ma la risposta pronta a ogni offesa, soluzioni creative ai problemi che la maggior parte delle persone non sa nemmeno come affrontare… e molto altro! Non stupisce che il suo inventore, Henry Winkler, sia fra i principali sostenitori della “My Way! Campaign”, campagna del governo britannico per la sensibilizzazione sulla dislessia. Henry Winkler, che tutti conoscono nei panni di Fonzie di Happy Days è attore, regista, sceneggiatore e autore acclamatissimo proprio per la serie di Hank Zipzer, qui alla sua undicesima avventura (è anche una serie tv e un film). Impossibile resistere al fascino di questo personaggio, giovane studente di quinta elementare, antieroe ed eroe al tempo stesso, ragazzino dalla battuta sempre pronta e dal passo molleggiato! Dialoghi brillanti, risate assicurate anche se si condivide la lettura con un adulto, personaggi ben caratterizzati e situazioni in cui i lettori in crescita possono immedesimarsi facilmente. Dai nove, dieci anni. Font ad alta leggibilità, illustrazioni di Giulia Orecchia.