Salta al contenuto principale

Il segreto della pietra di luce - Nefer

Nefer – Il segreto della pietra di luce

Il “Luogo delle Verità” gode da sempre di innumerevoli benefici, dal momento che in esso risiede la comunità incaricata di creare i più sacri sepolcri, ove i regnanti possono infine intraprendere il loro ultimo viaggio. Personalità dedite al culto di Maat e quindi strettamente vincolate al culto della rettitudine e della verità. La sacra confraternita deve la propria obbedienza unicamente al Faraone, l’unica persona che di fatto dispone di un’autentica autorità nei confronti ei suoi membri. Il resto del mondo è relegato all’esterno, la Pietra della Luce e tutti gli altri segreti delle antiche arti, vengono scrupolosamente custoditi. Silenzioso sa di essere destinato a prendere il proprio posto all’interno della comunità, tuttavia è altrettanto consapevole di dover ricevere la chiamata da Maat. Essere figlio adottivo del vecchio maestro di bottega della confraternita infatti non garantisce automaticamente l’ingresso. Nemmeno la chiamata in sé è sufficiente: per mettersi al servizio della Verità, si devono superare delle prove, che colpiscono in profondità il corpo e lo spirito…

Christian Jacq è un celebre scrittore ed egittologo di origine francese, ha debuttato nel contesto letterario nel 1987 con l’opera Champollion the Egyptian, tuttavia il trionfo internazionale avvenne nel 1995, grazie alla saga Ramses. L’autore, in possesso di un dottorato sull’Antico Egitto, ha fondato insieme alla moglie l’Istituto Ramses, il cui obiettivo consiste nella creazione di un archivio fotografico dei siti archeologici egiziani. A partire da questa sua profonda connessione con le bellezze ed i misteri di una delle civiltà antiche più affascinanti della storia, è possibile comprendere lo spirito delle opere. In particolare il ciclo di romanzi della serie Il segreto della pietra di luce ci concede l’opportunità di toccare con mano la vita di una delle confraternite più importanti della storia. Il Luogo della Verità non è un’invenzione di Christian Jacq, è esistito veramente e corrisponde al villaggio di Deir-el medina, nei pressi dell’odierna Luxor. In questo primo volume, Nefer, abbiamo il primo contatto con la confraternita stessa e le regole che la animano. Al contempo tuttavia veniamo resi partecipi anche della percezione della confraternita da parte delle persone esterne, a cui era naturalmente preclusa qualsiasi possibilità di accedere. Una storia unica, che ci concede una nuova prospettiva sulla cultura egizia, sugli stili di vita e sulle dinamiche che intrecciavano irrimediabilmente gli aspetti politici e religiosi di una delle civiltà più potenti e per certi versi misteriose della storia umana.