Salta al contenuto principale

Infelici gli Dei

infeliciglidei

La famiglia Briscoe vive a Olympus, un piccolo paese del Texas di duemila anime, in una bella casa bianca che confina da un lato con i boschi e dall’altro col fiume Brazos. Il capofamiglia è Peter, il quale ha avuto sei figli da tre donne diverse: l’ultima è sua moglie June. Quella mattina Hayden, il fratello di Peter, gli telefona per dirgli che suo figlio March, senza alcun preavviso, si è presentato alla sua porta. Non è una notizia da poco. Peter e June infatti non vedono e non sentono il figlio da due anni. March è andato via dal paese dopo che suo fratello Hap aveva scoperto lui e sua moglie Vera mentre facevano l’amore. Peter ritiene suo figlio un irresponsabile, ma nonostante ciò è felice di riabbracciarlo, al contrario June non riesce a perdonarlo e pensa che il suo ritorno porterà soltanto scompiglio nella sua famiglia e in quella del figlio maggiore Hap. Anche i figli gemelli di Peter, Arlo e Artie, avuti dalla relazione con Lee, sono felici di riabbracciare March. Arlo - ormai divenuto un musicista di successo - è tornato a casa per convincere sua sorella a riprendere a lavorare per lui dopo che il suo manager l’ha piantato. Artie invece ha deciso di vivere nuovamente ad Olympus e non ha nessuna intenzione di riprendere a fare quella vita insieme al fratello, ha altri progetti, ama la caccia e vuole trasformare questa sua passione in una professione, inoltre ha conosciuto un ragazzo di nome Ryan di cui crede di essersi innamorata. La tranquillità del piccolo paese e della famiglia Briscoe sarà definitivamente spazzata via da una incidente di caccia nel bosco che metterà nei guai Arlo e Artie e farà riaffiorare vecchi contrasti tra i Briscoe e la famiglia Barry…

“Ma in verità ognuno è il Dio di se stesso”: inizia con questa frase di Ovidio tratta da Le metamorfosi il primo capitolo di Infelici gli Dei, scritto dalla texana Stacey Swann. In questo intenso romanzo d’esordio, suddiviso in sette capitoli che rappresentano ognuno un giorno della settimana, gli Dei della mitologia greca scendono dall’ Olimpo per prendere la forma dei componenti della famiglia Briscoe. Non sarà facile per loro cambiare la propria reputazione: lo sa bene March, figlio di Peter e June, il quale dovrà affrontare la rabbia di suo fratello e il giudizio di sua madre per il peccato che ha commesso. Artie invece farà i conti con il suo gemello Arlo, con il quale ha vissuto fino a quel momento un rapporto simbiotico, da cui sente il desiderio improvviso di prendersi una pausa. Poi c’è June, che incontrerà inaspettatamente un affascinante veterinario che metterà a dura prova il rapporto con Peter. Lungo il romanzo le voci dei protagonisti si alternano e le dinamiche familiari si intrecciano e si complicano con il susseguirsi degli eventi. La Swann, con la sua prosa semplice e il suo stile fluido e travolgente, ci racconta la vita di una famiglia complessa, decisamente imperfetta e disgraziatamente vera.