Salta al contenuto principale

La dieta totale

ladietatotale

Per sentirci sani il nostro organismo deve funzionare a dovere e in questo il cibo gioca un ruolo ovviamente fondamentale, così come il nostro rapporto con esso. Ma come fare in un’epoca in cui le cene al ristorante o le apericene sono parte integrante dell’alimentazione di tutti i giorni e i delivery a domicilio vanno per la maggiore? Negli ultimi anni il dibattito sul cibo ha raccolto un’attenzione sempre maggiore ed in continua crescita portando alla luce un discorso sull’alimentazione consapevole che vede, al centro di tutto, la rieducazione totale non solo della prassi del mangiare ma anche di un modo di vivere il cibo e la cucina in grado di garantire la salute dell’individuo lungo tutti i mesi dell’anno. Infatti una relazione con il cibo che possa definirsi sana non considera l’atto del mangiare come fine a se stesso, quanto piuttosto come parte di un processo mirato al benessere in cui il mangiare è un gesto sociale, in grado di creare legami, far rivivere le tradizioni, garantire vita e nutrimento a tutti, perché una dieta sana non solo è un tipo di alimentazione capace di salvaguardare l’organismo nella sua interezza ma anche un rapporto con il cibo che riesca a garantire il benessere tanto più della mente quanto del corpo stesso…

Anna Villarini, biologa e specialista in Scienza dell’alimentazione, ricercatrice del dipartimento di Medicina preventiva all’Istituto dei tumori di Milano, con La dieta totale fornisce ottime dritte per la salute, fisica e mentale, e punta a riscoprire il benessere derivante da una dieta sana senza smettere di pensare al piacere della cucina, delle relazioni sociali, del condividere il cibo. Attraverso uno studio del corpo lungo le stagioni dell’anno l’autrice accompagna il lettore a fare la conoscenza dei propri bisogni nutrizionali e spiega con chiarezza e scienza quelli che sono i modi per contrastare i vari disturbi stagionali come la stanchezza della primavera, il caldo dell’estate, lo stress dell’autunno o il freddo invernale, facendo del cibo non un nemico ma anzi un valido alleato. Sono piccoli ma infallibili trucchi quelli che svela l’autrice, segreti del mestiere che vedono protagonisti ingredienti spesso sottovalutati, abbinamenti insoliti e ricette da gustare in tutta la loro bontà. Eppure non sono solo le ricette a costruire il manuale della dottoressa Villarini, a guidarci è anzi un vero e proprio pensiero critico nei confronti dell’alimentazione che punta al raggiungimento di un regime alimentare etico e sostenibile, ma anche gustoso e semplice al fine di garantire un nutrimento completo e puntare alla riscoperta dei sapori e della cucina.