Salta al contenuto principale

La paga dei soldati

La paga dei soldati
Traduzione di
Genere
Editore
Articolo di

Il congedo dopo la grande guerra del tenente Donald Mahon sconvolge la vita della tranquilla cittadina americana di Charlestown. Mahon, sfigurato al volto dopo una battaglia aerea e costretto ad un deperimento psicofisico irreversibile, torna infatti accompagnato dalla fidanzata Cecily, ma a casa lo aspettano altre due donne: la giovane Emmy – che lo ha amato prima del conflitto e che lo attende per sposarlo – e la vedova Powers. La presenza del reduce turberà inoltre l’equilibrio del giovane Jones, innamorato di Emmy, del soldato Gilligan e del gentiluomo Farr, indecisi tra la giovane e la vedova...

L’esordio del premio Nobel americano per la Letteratura brucia ancora (dopo 80 anni dalla pubblicazione) per la capacità di descrivere i sentimenti più profondi dell’animo umano, siano essi di amore o di crudeltà. L’introspezione nella psicologia di ogni personaggio è arricchita dall’uso di metafore ed epifanie al confine con l’onirico. Questa eccezionale tecnica narrativa non risulta barocca, anzi, esalta di continuo la trama e le atmosfere provinciali del sud nero degli Stati Uniti. Il preludio in parte autobiografico (l’autore ha partecipato al conflitto) a una carriera folgorante.