Salta al contenuto principale

La quarta verità

La quarta verità
Anno Domini 1663. Il corpo senza vita del dottor Robert Growe, un uomo sulla cinquantina (quindi molto anziano per il suo tempo) viene ritrovato al St. Mary College di Winchester a Oxford, comunemente noto come New College. Rinvenuto nella sua stanza, chiusa dall’interno, supino, l'uomo ha il viso contratto, un rivolo di saliva secca attorno alla bocca, feci e vomito sul pavimento, una mano stretta alla gola. Della sua morte, dopo una rudimentale autopsia, viene accusata Sarah Blundy, la sua giovane serva tacciata di essere la sua amante oltre che una strega ed averlo avvelenato con arsenico bianco...
Sono quattro le versioni della stessa storia, questa, proposte nel romanzo. Quattro versioni per quattro protagonisti: Marco da Cola, veneziano cattolico, anatomista, studioso di trasfusioni, interessato al sangue in seguito alla lettura a Padova di un lavoro di Harvey; Jack Prestcott, condannato a morte, evaso di prigione, deciso a discolpare il padre dall’accusa di tradimento nei confronti della causa Realista; John Wallis, insigne teologo, matematico e crittografo; Antony Wood, studioso di antichità ficcanaso e pettegolo. Quattro storie che raccontano una verità nascosta sotto gli interessi personali, quattro racconti destinati a gettare il lettore nel dubbio. Scrittore eclettico, Iain Pears spazia dai romanzi polizieschi ai saggi di storia dell’arte: amante della storia e della filosofia, inserisce  con perizia nella narrazione del romanzo le teorie di Descartes, Newton, Leibniz, e fa di Boyle e Locke attori protagonisti delle vicende narrate. Ambienti e linguaggio sono curati, i termini usati sono quelli del periodo descritto così come i percorsi che animano le loro menti di uomini del XVII secolo. La trama è intrisa di misticismo, superstizione e legata alle tradizioni popolate di false credenze (a partire da quella che vuole il sangue stesso veicolo dello spirito). Un tomo di oltre settecento pagine per una storia che procede secondo i ritmi lenti del tempo in cui si svolge, un romanzo appassionato e appassionante per gli amanti del genere che ha visto nell’anno della sua uscita ben quattro edizioni solo in Italia.