Salta al contenuto principale

Balkan pin-up

Balkan pin-up
"Qual è il vostro primo ricordo?" Inizia così la serie di domande rivolte a György Konrád, Jorge Semprún e Gabriel García Márquez in un documentario straniero. Konrád parla di profumi e suoni che lo riportano all'età di quattro anni e alla sua casa di Budapest; Semprún collega i suoi ricordi d'infanzia borghese con la scelta in età matura della sinistra extraparlamentare,  Márquez parla di quando era ancora nella culla. Il ricordo della culla è fantasia nel puro stile di Márquez, ma anche Dušan scopre all'improvviso di avere in mente alcune scene accadute quando non poteva avere più di un anno. Seduto in braccio alla mamma in una stanza piena di persone, ascoltano la radio poi  improvvisamente tutti cominciano a scandire "Tito-Partito" e Dušan ripete entusiasta con loro, mentre la mamma cerca di zittirlo.Nel 1977 Dušan andava lungo la strada che era ancora via 29 novembre, si faceva largo tra una marea di persone che, camminando in direzione contraria, si dirigevano nel punto in cui...
Le pagine di Dušan Veličković sembrano appunti presi al volo mentre seduti al bar, tra un caffè e un sorso di rakija, si raccontano episodi realmente vissuti, quella storia che non viene scritta nei libri o letta in televisione. Il libro,  suddiviso in tre parti, è composto da brevi capitoli, racconti spezzati che seguono la cronologia del tempo della memoria personale e niente hanno a che fare con l'indagine storica. L'autore riporta dettagli soggettivi che svelano emozioni, offre il punto di vista di chi ha vissuto e vive lontano dal jet set politico, ma è tuttavia immerso nelle conseguenze dell'agire di chi esercita i pubblici poteri. Sono cicatrici ancora fresche: gli anni della ex Jugoslavia, il padre incarcerato per una frase critica, Tito e Jovanka, l’amico Radovan internato a Goli Otok, il migliore amico, Zoran Dindić, primo premier democraticamente eletto della Serbia nel 2001 e ucciso due anni dopo. Frammenti di memoria per scoprire un po'  della parte più intima della Serbia.