Il falco

Il falco

Giulietta Brenna è una vedova tranquilla che divide la sua vita fra il circolo di lettura, i pochi amici e gli affetti familiari. Soprattutto il nipote Ettore, quindicenne atipico che oltre a fare la sua vita da adolescente ama studiare con la nonna che lo aiuta lo corregge e aggiunge sempre qualcosa ai libri. Ha avuto una vita serena, sposata con Aldo, che l’ha amata in maniera lineare e quieta per molti anni accogliendo e amando con gioia la creatura che Giulietta già portava in grembo e riconoscendola come sua, amandola e crescendola fino al giorno in cui è mancato. Già da qualche tempo la figlia e il nipote la spronano affinché si tolga un po’ di dosso la nonna e riporti alla luce la donna; lei tentenna, ha un segreto che si è portata dentro venato di rabbia e rimpianto nei confronti di Rocco, il padre di sua figlia, l’unico uomo che abbia mai amato sul serio a causa del quale si è sentita sempre monca. Per tornare a “vivere” deve scacciarlo dalla mente e dal cuore. Un taglio netto, cancellare dalla mente ogni immagine e un buon inizio potrebbe essere bruciare ogni cosa fisica che possa riaccendere il pensiero. Giulietta raduna quindi tutto ciò che resta di Rocco, tutto accuratamente “nascosto” da anni e lo mette in un braciere. Il fuoco purificatore riduce in cenere gli oggetti, ma il pensiero non teme il fuoco e ritorna prepotente dopo pochi momenti di sollievo. Il passo successivo è cambiare radicalmente il proprio aspetto, una visita dal parrucchiere ed ecco una Giulietta tutta nuova. Il destino però come è noto, segue inesorabile il suo disegno e un brutto imprevisto porta la nuova Giulietta all’ospedale fra la vita e la morte...

L’autrice non ha certamente bisogno di presentazioni, da quarant’anni delizia sia donne che uomini con i suoi romanzi quasi rosa. Dico “quasi” perché in realtà -pur non mancando mai una storia d’amore (con qualche contrasto, in genere) - i suoi romanzi sono storie di vita comune. Sono vicende che parlano di quello che lei considera un baluardo nella vita, la famiglia: con le più svariate situazioni di armonia, di rottura, di segreti, liti e riappacificazioni è comunque un punto fermo di tutti i suoi romanzi. La Casati Modignani tende a far sì che quasi tutti i personaggi abbiano almeno un lato simpatico, ama dire che dovendo conviverci dei mesi durante la stesura non potrebbe sopportare gente antipatica, così come non le piacciono i cattivi – che in effetti mancano quasi in tutta la sua produzione o al limite fanno delle brevi apparizioni - perché la gente cattiva di solito è infelice e giustamente (nel senso che condivido la sua opinione) non è bello avere attorno gente infelice. La protagonista è una donna normale che arrivata intorno alla sessantina riconosce finalmente di essere sempre stata legata al ricordo di quel primo amore che un po’ come nelle favole ha continuato ad amare lei e a dispetto degli anni, delle mogli che ha avuto lui e del matrimonio di lei, alla fine l’ha ritrovata, non del tutto per caso. Fra l’altro il ricco imprenditore di cui descrive l’ascesa è ispirato ad un personaggio reale di cui l’autrice ha “studiato” la vita. Un inno a non darsi mai per perduti, a non giudicare mai dalle apparenze. C’è un personaggio fantastico nel libro, Molly, che se a prima vista sembra una spregiudicata egoista si rivelerà essere invece un’amica preziosa. Così come diverso da come appare è il Falco. Un invito a non sentirsi mai vecchi, perché la vita è capace di sorprenderci ogni giorno: la Casati affronta con naturalezza e delicatezza anche il sesso in età non più giovanissima. Non c’è melensaggine, c’è la consapevolezza che un sorriso anche tirato, ne attira inevitabilmente un altro e alleggerisce i pesi che ahinoi, ognuno deve portare. Unica avvertenza: prima di mettervi a leggerlo, armatevi di tavolette di cacao o di una cioccolata calda, perché la presenza massiccia della bevanda degli dei tra le pagine non lascia indifferenti.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER