Salta al contenuto principale

L'amante proibita

L'amante proibita
La vacanza di Carlo e Paula in Grecia si trasforma gradualmente in un'esperienza inquietante quando, dopo l'incontro con Anna, ex amante greca del padre di Carlo, i due decidono di visitare l'isola di Serifos. Qui infatti vive Senia, la figlia di Anna che tanti anni prima ha vissuto una breve ma intensa storia d'amore con Carlo. I due non si sentono e non si vedono da allora, ma appena sbarcato a Serifos Carlo comincia a pensare incessantemente a Senia, e a notare una serie di piccoli segni misteriosi, tracce che sembrano portare inesorabilmente alla fine del rapporto con Paula e al ritorno di un antico amore. L'isola non nasconde però solo un'amante proibita, ma anche una serie di innominabili segreti della famiglia di Carlo, segreti che lui ignora e che stanno per tornare alla luce...
Un'odissea esistenziale e sentimentale costruita come un thriller psicologico alla Vertigo: ecco l'esordio narrativo di Massimiliano Palmese, raffinato poeta e uomo di teatro. Sotto il sole di Grecia, e non casualmente, pulsa di energia sensuale una tragedia familiare di illeciti intrecci, morti apparenti, rimpianti e rancori. Sullo sfondo, scogli neri, denti bianchi, acqua profondissima e blu. Mentre Palmese manda il suo Carlo al massacro cesellando con abilità da creatore di versi una lingua stilizzata ma sinuosa come un fiore di campagna.