Le lobby del Vaticano

Le lobby del Vaticano
Il 19 maggio 2013, domenica di Pentecoste, in una piazza San Pietro gremitissima, Papa Francesco pronuncia un discorso duro contro l’integralismo dei movimenti laicali. “Una Chiesa chiusa è una Chiesa malata” esclama con forza. Parole in controtendenza con la filosofia di azione di gruppi che hanno fatto dell’autoreferenzialità un modello comportamentale. Diventati molto potenti, grazie agli stretti legami con gli ambienti politici e finanziari, questi ordini si sono progressivamente trasformati in “chiese nella Chiesa”, guardando dall’alto in basso il resto del mondo cattolico. Un elitarismo poco affine all’universalismo bergogliano…
Esistono due Chiese, quella dei fedeli sparsi in tutti i continenti e quella dei movimenti laicali. Quest’ultimi sotto il pontificato di Giovanni Paolo II e in parte di Benedetto XVI hanno preso sempre più piede, influenzando in modo determinante il magistero papale e tradendo al contempo lo spirito del Concilio Vaticano II. In questo saggio vengono analizzate sette realtà laicali operanti in Italia: i Neocatecumenali, i Legionari di Cristo, i Focolari, Comunione e liberazione, l’Opus Dei, il Rinnovamento nello Spirito santo, la Comunità di Sant’Egidio. È ripercorsa la loro storia e quella dei loro fondatori, personaggi carismatici e discussi come Kiko Argüello, Chiara Lubich, Marcial Maciel Degollado, Andrea Riccardi, don Luigi Giussani, Josemaría Escrivá de Balaguer, il tutto corredato da interviste ad attivisti e fuoriusciti per dare un’idea la più completa possibile della galassia movimentista. Carlotta Zavattiero sostiene che il carrierismo politico ed economico, la struttura chiusa quasi settaria, l’arroccamento conservatore a difesa di una visione dogmatica antidemocratica degli ordini laicali, hanno frenato le istanze di un rinnovamento moderno del cattolicesimo. Tutto ciò – conclude - ha ben poco a che vedere con il messaggio evangelico e con quell’impegno sociale tanto richiamato da Papa Francesco.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER