Morgana

Morgana

10 biografie di donne che hanno raggiunto i loro personali traguardi. Donne così diverse tra di loro, fuori dagli schemi, che “hanno saputo tracciare, consapevoli o meno, il pezzo di strada in più che anche noi oggi percorriamo”. Moana Pozzi, Caterina da Siena, Zaha Hadid, per citarne alcune, sono le protagoniste di questa raccolta, ma anche le sorelle Brontë, “pioniere inconsapevoli (...) capaci di scardinare tutti i confini in cui la donna è stata relegata fino a quel momento, influenzando generazioni e generazioni di scrittori e scrittrici”, Moira Orfei, la donna sorridente dagli occhi incorniciati dall’eye-liner, il rossetto rosso fiammante e il turbante di capelli corvini, ritratta nei cartelloni fluorescenti che annunciavano l’arrivo del circo, Tonya Harding, la pattinatrice su ghiaccio ricordata più per il coinvolgimento nello scandalo per l’aggressione alla sua rivale Nancy Kerrigan che per essere stata la prima americana ad aver eseguito uno dei salti più complessi del pattinaggio artistico, il triplo axel...

Prima ancora di essere una raccolta, Morgana, nata dalla penna della scrittrice Michela Murgia e dell’autrice radiofonica Chiara Tagliaferri, è una serie di podcast sulla piattaforma storielibere.fm. L’omonimo libro racchiude alcune delle biografie delle donne protagoniste degli episodi audio già disponibili nella piattaforma. Una piacevole lettura, raccontata con uno stile brillante e scorrevole, tale da catturare il lettore, incantarlo fino al termine di ogni narrazione e invogliarlo alla lettura di una nuova storia. Brevi biografie che non necessitano di una lettura sequenziale per essere gustate. La raccolta, così come lo spazio online, prende il nome dalla famosa fata dalle contrastanti qualità benefiche e diaboliche, perché, come spiega Michela Murgia, rappresenta tutte le donne raccontate: “un po’ fate e molto streghe, belle e terribili insieme.” Morgana è infatti “la casa delle donne fuori dagli schemi. Donne controcorrente, strane, pericolose, esagerate, stronze e a modo loro tutte diverse e difficili da collocare. Donne che vogliono piacersi e non compiacervi...”. Leggendo le biografie ci si rende conto di come queste donne, con sacrificio e tenacia, hanno raggiunto i loro obiettivi personali, lodevoli o discutibili che fossero, ma hanno anche dovuto fare i conti con la realtà e pagare il prezzo del loro traguardo. Sicuramente “le loro non sono storie edificanti, ma di sicuro sono educative”, si legge nell’introduzione del libro. Storie di donne originali, fuori dagli stereotipi e dai cliché troppo spesso indotti più dai ruoli sociali che dalle capacità umane. Storie che fanno riflettere, non comuni, alcune note, altre meno conosciute, ma non, per questo, meno affascinanti.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER