Notte fonda

Notte fonda

Salvo ha oramai due vite. Una di giorno e una di notte. La prima è fatta di riunioni, meeting, dati Auditel e viaggi di lavoro su e giù per l’Italia. L’altra è consacrata al suo programma televisivo notturno. Un mestiere che lo odi o lo ami e che ti permette di conoscere centinaia di persone e centinaia di storie. Un mestiere però che lascia veramente poco tempo libero e che non consente mai di godersi la notte senza vincoli. Quelle rare volte che Salvo non deve girare il suo programma, ama farsi una lunga passeggiata notturna. Carica Spotify sul suo iPhone con la colonna sonora del programma e, da via del Babuino, gira tutta Roma fino a Torpignattara e Tiburtina. Adora studiare gli individui che incontra e capire se appartengono al popolo del giorno o della notte. Chi vive di giorno solitamente, durante la notte, è nervoso e frettoloso e non vede l’ora di rientrare al sicuro nella propria abitazione per chiudere fuori tutto. Chi invece è un animale notturno ha un andamento più rilassato e senza pensieri. Quando questi mondi inconciliabili si incontrano di notte spesso possono nascere scintille...

Salvo Sottile è il celebre giornalista che cominciando a Palermo a raccontare gli anni più caldi delle stragi mafiose è poi approdato al Tg5 come caporedattore della cronaca, passando successivamente a Sky Tg24 e poi nuovamente a Mediaset alla conduzione di programmi di successo come Quarto Grado e Quinta Colonna. Ha scritto anche romanzi di successo come Maqeda, Cruel e Più scuro di mezzanotte. Attualmente conduce sulla Rai Prima dell’alba, una trasmissione tutta dedicata al mondo della notte e alle sue molteplici sfaccettature. Questo romanzo rappresenta una summa di questa trasmissione di culto di Rai 3, con tante storie, bizzarre, cattive ma anche di riscatto e di onestà. Il tutto rigorosamente prima che il giorno cominci. Un lungo viaggio narrato a metà tra linguaggio letterario e cronaca giornalistica fra periferie di Roma sommerse dal degrado, agli incontri con i volontari della notte, per arrivare a persone che, loro malgrado o con piacere, cominciano a lavorare quando tramonta il sole. Individui le cui storie si intrecciano o si sfiorano e di cui l’autore ci mostra i lati più nascosti. Un mondo sconosciuto ai più che vivono solo di giorno e che l’autore riesce a mettere a nudo e ad analizzare in maniera molto convincente.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER