Se scorre il sangue

Se scorre il sangue

Craig è un ragazzino sveglio con la passione per la lettura, dote che gli permette di essere assunto dal signor Harrigan – ex uomo d’affari newyorchese in pensione – come suo personale lettore di romanzi e tuttofare. Grazie alla bizzarra abitudine dell’anziano di inviare gratta e vinci da un dollaro in occasione di alcune ricorrenze, Craig entra in possesso di una piccola vincita che, su consiglio di Harrigan, viene investita nell’azienda del momento: la Apple. Per ringraziare l’uomo, estraneo a ogni tipo di tecnologia, Craig decide di regalargli un iPhone identico al suo. Inizialmente diffidente, Harrigan intuisce in breve tempo le incredibili potenzialità di quello che non è un semplice telefono. Sarà proprio l’iPhone a creare un inquietante legame tra Craig e l’anziano… L’intero pianeta è funestato da terribili calamità naturali e sembra proprio che, passo dopo passo, ci si avvicini sempre di più all’inevitabile fine dell’umanità. Anche i servizi fondamentali sono ormai intermittenti e quasi inutilizzabili. Tuttavia, ciò che resta dei mezzi di comunicazione, dai cartelloni pubblicitari ai pop-up sui siti web, sembra incredibilmente focalizzato sulla notizia del pensionamento dello sconosciuto Chuck Kruntz… Un uomo camuffato da fattorino consegna un pacco bomba in una scuola media, causando morti e feriti tra insegnanti e alunni. Uno dei primi giornalisti ad accorrere sul posto è l’inviato Chet Ondowsky. Visionando i filmati delle telecamere di sicurezza e i reportage del cronista, la detective privata Holly Gibney, reduce dallo scontro con l’outsider assassino del piccolo Frankie Peterson, intuisce che tra l’attentatore e Ondowsky potrebbe esserci una sinistra correlazione… Dopo una crisi creativa che lo ha quasi portato a incendiare la propria casa, l’insegnante e aspirante scrittore Drew Larson viene colto da un’idea folgorante per un romanzo. Congedatosi temporaneamente da moglie, figli e lavoro, Drew parte per l’isolato piccolo cottage di famiglia, dove resta bloccato a causa di una violenta tempesta autunnale. Proprio durante l’intemperia, Drew salva la vita a un ratto morente. L’animale, in grado di parlare, propone all’incredulo Drew un patto…

Il prolifico scrittore del Maine, reduce dal recente successo di pubblico e critica ottenuto da L’Istituto, confeziona un diadema di racconti con incastonato al centro il nuovo capitolo delle avventure della detective privata Holly Gibney che, a sei anni dalla sua creazione, può già vantare due differenti trasposizione televisive per le serie di Mr. Mercedes e The Outsider. Ma nonostante il piatto forte sia rappresentato proprio dalle duecento pagine del racconto che dà anche il titolo al libro, i veri punti di forza di Se scorre il sangue sono, invece, quasi totalmente collocati nelle restanti tre storie, soprattutto negli sperimentali La vita di Chuck e Ratto. Come in precedenti lavori di King, l’assunto alla base dell’opera è costruito su elementi che traggono ispirazione da temi d’attualità e dalle fobie che ne scaturiscono, focalizzandosi in questo caso sui diversi aspetti che compongono il quadro della moderna comunicazione di massa. Dalle grandi speranze (e paure) di inizio XXI secolo per il cambiamento sociologico ed economico rappresentato dall’arrivo degli smartphone alla ricerca ossessiva della notizia che vende “se scorre il sangue”, dalla difficoltà nel trovare nuovi orizzonti creativi al catastrofismo, King interpreta in chiave horror e con la solita maestria (a volte, anche con un pizzico di ironia) i mutamenti di una società sempre più tecnologica e connessa, spesso frustrata dal peso di dover essere obbligatoriamente al passo coi tempi. Non c’è luogo più terrificante delle zone grigie della comunicazione, dove si possono trovare i contesti adatti per le storie più spaventose.



0

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER