Salta al contenuto principale

Un'occasione d'amore

Un’occasione d’amore
Durante una vacanza al mare Luciano, nuotatore esperto, sfida il pericolo perlustrando un tunnel sottomarino in apnea. L’emozione fortissima che proverà nel reagire al pericolo sarà la mano alla quale aggrapparsi per superare i dolori futuri… Angela, che soffre da sempre di una fastidiosissima allergia, decide di seguire i suggerimenti di amici e conoscenti e di farsi visitare da un medico che si mostrerà all’altezza della sua fama. Peccato che il Dottor Alvise verrà presto coinvolto in uno scandalo che lascerà Angela stupita ma soprattutto senza terapia… Notti gelide in cui due ragazzi e un maialino vivono un rocambolesco viaggio in treno oppure un gruppo di soldati della Repubblica Sociale Italiana ammassati su un camion che li sta trasferendo compiono un crimine gratuito… Una donna non riesce a parlare con il marito per colpa della sorella o della sua arrendevolezza o forse solo del destino che si accanisce, perdendo così un’occasione d’amore, l’ultima e purtroppo quella definitiva...
In questa raccolta di brevi racconti Ludovico Terzi (scrittore, traduttore e saggista che ha raggiunto la notorietà con L’imperatore timido, pubblicato da Einaudi nel 1964 e riproposto da Guanda nel 1988) riempie un album di ricordi, e con un tono tenue e delicato descrive episodi che pur collocandosi nella quotidianità diventano straordinari. Leggendo queste pagine si ha davvero la sensazione di aver incontrato qualcuno che abbia semplicemente voglia di raccontarsi, di condividere ciò che ha vissuto o sentito dire, o forse solo immaginato. La raccolta è divisa in due parti dichiaratamente diverse: nella prima - come lo stesso autore evidenzia - ci sono storie narrate, vicende che si possono ascoltare sotto l’ombrellone per poi raccontarle a nostra volta facendole in qualche modo proprie. Nella premessa alla seconda parte viene esplicitato che i racconti che seguono non sono autobiografici perché questo aspetto non sarebbe comunque importante: sono solo storie di bambini, di tutti i bambini o di uno in particolare.