Zona rossa

Zona rossa
Autore: 
Traduzione di: 
Editore: 
Articolo di: 

Scot Harvath, ex Navy Seal ed ora agente dell’antiterrorismo, si muove alle spalle della squadra formata da elementi della Norwegian Police Security Service e da un contingente della FSK. Con lui c’è Monika Jasinski, agente dell’intelligence polacca in forza allo SHAPE. Entrambi sono stati inviati dalla NATO come osservatori. Ma Scot ha accumulato troppa esperienza sul campo per non capire, anche dalle retrovie, che c’è qualcosa che non quadra. In pochi attimi il silenzio gelido della foresta norvegese, sferzato solo da un sibilante e ghiacciato vento, si trasforma in un inferno di fuoco e pallottole. Grazie al suo addestramento speciale, Scot riesce ad evitare i colpi ed a mettere in salvo Monika. Ma la missione è recuperare tutto ciò che la baita circondata dai pini contiene, che siano documenti o uomini. Sono mesi che segue una pista, sia pur esile, tracciata dal sangue dei diplomatici della NATO uccisi da una fantomatica organizzazione chiamata Fronte Rivoluzionario del Popolo. Alla Carlton Group, società fondata da Reed Carlton, amico e mentore di Scot, è stato chiesto di collaborare con CIA e NATO per capire chi c’è dietro il Fronte Rivoluzionario e qual è il vero obbiettivo degli orrendi attentati commessi in mezza Europa che hanno già trucidato centinaia di innocenti civili. Non ci vuole molto a Scot e alla sua squadra di uomini scelti, tutti ex Navy e Delta Force, per capire che il Fronte Rivoluzionario non è altro che una copertura per i veri obbiettivi del governo russo: provocare uno scollamento tra i Paesi firmatari del Patto Atlantico così da evitare un intervento militare in favore dei Paesi che la Russia ha intenzione di invadere. Scot Harvath deve elaborare un piano e riuscire a farlo funzionare per poter evitare una nuova disastrosa guerra. Nel suo lavoro il tempo non concede tregua, in missione i secondi possono fare la differenza tra la vita e la morte e Scot assapora la spiacevole consapevolezza che gli allenamenti, le bevande vitaminiche le punture e gli antidolorifici non possono fermare l’inevitabile deterioramento del suo fisico. Forse è arrivato il momento di considerare l’offerta di Reed e il suo consiglio, non lasciarsi sfuggire una donna come Lara…

Brad Thor si può ritenere, a ragione, uno dei migliori scrittori statunitensi di racconti di spionaggio anche grazie alla preparazione e alla sapienza che possiede sulle situazioni politiche mondiali. In passato ha collaborato con il Dipartimento della Sicurezza Interna degli Stati Uniti nell’individuazione di nuove possibili minacce nell’ambito del terrorismo internazionale. È spesso invitato in trasmissioni televisive per parlare dei suoi racconti ed esprimere il suo punto di vista sugli attuali equilibri socio-politici. Ha un sito personale dove i fan possono acquistare i suoi racconti ed anche prodotti di abbigliamento ed accessori con il suo marchio. L’amante del genere insomma non resterà deluso. In Zona Rossa ci sono tutti gli ingredienti della spy-story. Già dalla prime pagine la trama mostra uno svolgimento chiaro nel quale le due parti che si fronteggiano, i buoni e i cattivi si delineano in maniera precisa. Non si pensi che questo sia l’equivalente di una lettura lenta e noiosa. Il lettore viene preso da una spasmodica urgenza di scoprire come va a finire, è lo svolgersi degli eventi che non lascia spazio a tentennamenti e attese. La penna di Brad Thor scorre veloce, il ritmo è serrato, il lettore ha appena il tempo di girare la pagina. Ma lo scrittore non si limita a far crescere la tensione, è anche attento ai particolari, la precisa descrizione delle armi usate, le sigle delle varie organizzazioni, soddisfano il palato dell’esperto conoscitore. Le ultime righe del romanzo daranno gioia all’ammiratore di Scot Harvath, facendogli pregustare un probabile sequel, mentre al novizio farà piacere scoprire che potrà bearsi dei molti altri racconti che Brad Thor ha prodotto sulle sue avventure.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

PUBBLICITÀ

 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER