Salta al contenuto principale

Mucchio Pinguino

Mucchio Pinguino

Il Polo Sud, al contrario di ciò che pensiamo noi umani, è un posto molto divertente per i pinguini come Pipik, che passano le loro intere giornate a: giocare a palle di neve, andare sullo slittino, pescare, fare pupazzi di neve pinguini, pattinare. Quando arriva la notte però Pipik sa che deve correre dalla sua famiglia e unirsi tutti insieme in un grande abbraccio chiamato “Mucchio pinguino”, per sopravvivere al freddo gelido dell’Antartide. Il mattino dopo una bufera di ghiaccio particolarmente forte, accade però che il “mucchio pinguino” si ritrovi ghiacciato in un unico blocco. I poveri pinguini provano con tutte le loro forze a rompere il ghiaccio, ma senza alcun risultato, nemmeno con l’aiuto dei loro amici trichechi e lepri che, dopo vari tentativi, si vedono costretti a rinunciare. Così il piccolo Pipik ha un’idea geniale: se nessuno lì è in grado di aiutarli dovranno intraprendere un viaggio verso terre più calde e abitate, per trovare qualcuno che risolva questo enorme problema. Il viaggio è lungo e con molti scambi come Albrato Jet e Balena Crociere, ma alla fine sbarcano in una grande città. Riuscirà il “mucchio pinguino” a trovare chi li aiuterà? Quale sarà la soluzione che li libererà dal loro gelido abbraccio?

Dagli stessi autori di Dieci maestri deliziosi, Mucchio Pinguino è una divertente avventura piena d’imprevisti, che racchiude un messaggio di accoglienza, solidarietà, cooperazione e amicizia, nonostante le barriere e le diversità. Una storia dalle illustrazioni ricche di dettagli e super colorate che catturano senz’altro l’attenzione dei piccoli lettori. Sfogliando queste pagine troverete anche molta ironia, seppure il testo sia molto semplice, i disegni infatti lo arricchiscono di immensa ilarità tra le scene di vita quotidiana degli abitanti del posto. Il finale sorprende per la sua semplicità e profonda tenerezza, ma ci dà anche modo di riflettere sulle cose importanti che magari tralasciamo di fare, come un abbraccio o un gesto di aiuto verso il prossimo. Questo libro è edito da Lapis Edizioni, casa editrice nata nel 2000 che si impegna a costruire libri che lascino il segno e ad essere dalla parte dei bambini; ossia a ritrovare lo sguardo dell’infanzia, essenziale, senza facili ammiccamenti, difficilissimo da preservare. Per questo le loro preferenze editoriali ricadono su autori e illustratori capaci di mettersi all’altezza dei piccoli. Cercando di dare sempre voce alla miriade di colori, di voci, di dubbi, di sogni e desideri che abitano l'infanzia, di nutrire il pensiero e il cuore dei bambini, ma lasciando una porta aperta anche per i grandi.