Salta al contenuto principale

Il Maggio dei Libri 2024: 1 milione di partecipanti

Oltre un mese di incontri, presentazioni, festival, maratone di lettura, laboratori e molto altro raccontano la storia di un legame, quello tra Il Maggio dei Libri e suoi partecipanti che è più forte e più profondo a ogni edizione. A dimostrarlo, i numeri: 15.313 attività, in crescita del 18,50% (lo scorso anno erano 12.923), che hanno coinvolto più di un milione e duecento mila partecipanti e 47 partner in una quattordicesima edizione di grande successo. La campagna del Centro per il libro e la lettura si conferma l'appuntamento primaverile più atteso dagli amanti dei libri, che da Nord a Sud Italia, dal 23 aprile al 31 maggio, si sono lasciati ispirare dal tema istituzionale Se leggi ti lib(e)ri – e dai tre filoni tematici, Lib(e)ri di conoscere, Lib(e)ri di creare, Lib(e)ri di sognare, in continuità con Libriamoci – per promuovere la lettura in tutte le sue forme e attraverso tutti i generi.

Una varietà che si rispecchia in quella dei migliaia di organizzatori delle iniziative, tra cui associazioni culturali e di volontariato, biblioteche, scuole, università, librerie, case circondariali, strutture mediche, case editrici, istituti culturali in Italia e all'estero, centri d'istruzione per adulti, centri religiosi, community digitali, pubbliche amministrazioni, gruppi di lettura, centri per anziani, comitati di quartiere, che hanno speso competenza, passione ed energia nell'ideazione di momenti in cui la lettura diventa strumento di confronto, unione, crescita e convivialità.

Caratteristiche ricordate e sottolineate con forza durante l'incontro inaugurale di questa edizione (realizzato dal Centro per il libro e la lettura in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura di Strasburgo e il Corriere della Sera), il dialogo tra la scrittrice e poetessa Dacia Maraini e il professore e saggista Guido Vitiello che, introdotti e moderati dal presidente del Centro per il libro e la lettura Adriano Monti Buzzetti e dal direttore Luciano Lanna, oltre al virtuale taglio del nastro del quattordicesimo Maggio dei Libri, hanno celebrato anche la nomina di Strasburgo a Capitale mondiale del Libro Unesco 2024.

A partecipare alla corale festa del Maggio dei Libri, inoltre, i 47 partner, indispensabili per la riuscita della campagna. Oltre agli appelli raccolti dagli editori grazie alla diffusione del messaggio di promozione della lettura ad opera dell'AIE-Associazione Italiana Editori e dell'ADEI-Associazione Degli Editori Indipendenti, sono stati moltissimi gli appuntamenti in tutta Italia, da nord e sud. Per citarne alcuni, il Maggio dei Libri è arrivato in Piemonte, nell'ambito del Salone Internazionale del Libro di Torino e grazie alle attività del Comune di Ivrea; Lombardia, grazie ai tre incontri dell'Ateneo di Salò dedicati alle figure tra i libri e al Comune di Chiari, prima Capitale italiana del Libro nel 2020; Umbria, con il Comune di Assisi e il calendario di letture, presentazioni, laboratori creativi e divulgazione scientifica; Liguria, attraverso il ricco ventaglio di iniziative del Comune di Genova; Calabria, dove quest'anno il Comune di Taurianova ha ricevuto la nomina di Capitale Italiana del Libro e Sicilia, con i due festival La via dei Librari, grande festa del libro e della lettura che si tiene a Palermo, e Naxoslegge, a Giardini-Naxos.

Spazio poi ad autori e libri del Premio Strega sia a Roma, durante la tavola rotonda della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci al Museo MAXXI dedicata al Primo tesoro della lingua letteraria italiana del Novecento e contemporanea, ovvero il "vocabolario completo, concordanza o thesaurus o index locorum, dei romanzi che hanno concorso negli anni al Premio Strega", sia attraverso le letture itineranti dedicate ai dodici libri candidati nel 2024 ad opera del Comitato di lettori di BPER Banca, nell'ambito del ciclo di eventi targato LaBancaCheSaLeggere.

Ma Il Maggio dei Libri non ha confini e infatti non sono mancate iniziative di respiro internazionale, come la campagna del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale #ilmondofralerighe, nata con l'obiettivo di valorizzare e alimentare ulteriormente il crescente interesse su scala globale nei confronti dell'editoria italiana, e l'incontro Sicilia e Mediterraneo curato da Taobuk – Taormina Book Festival durante la 29esima edizione del Salone Internazionale dell'Editoria e del Libro di Rabat.

E ancora, tra le tantissime iniziative, il ciclo di appuntamenti Ti Leggo. Viaggio con Treccani nelle forme della lettura della Fondazione Treccani Cultura, gli incontri con autori e autrici della Fondazione Circolo dei lettori, i contenuti esclusivi delle Librerie Feltrinelli, Librerie Mondadori, Librerie.coop, UniCoop Tirreno, Libraccio ed Emme Promozione, i contributi delle autrici del Concorso letterario nazionale Lingua Madre e il convegno dedicato al rapporto tra giovani e lettura organizzato dall'Istat, il concorso per lettori in erba della Fondazione Pordenonelegge.it. E per le biblioteche invece, completano il quadro esempi virtuosi come Libri salvati dell'AIB-Associazione Italiana Biblioteche, al fianco del Maggio dei Libri con la rassegna annuale di letture pubbliche in memoria dei roghi di libri avvenuti in Germania il 10 maggio del 1933, e il vasto calendario di incontri e attività dell'Istituzione Biblioteche Centri Culturali di Roma Capitale che ha coinvolto lettori di ogni età.

Tutto raccontato e vissuto anche attraverso i social, centro nevralgico della campagna, attraverso i quali gli utenti sono stati informati di iniziative e novità, e che hanno contribuito a valorizzare attraverso post con l'hashtag ufficiale #ilmaggiodeilibri e menzioni. Inoltre. l'aiuto di librai, bookblogger, case editrici e Città che leggono sottoscrittrici di Patti per la lettura è stato fondamentale per creare un dialogo intorno ai libri, partecipato e apprezzato. Tra i soggetti che più si sono prodigati nel diffondere consigli di lettura le case editrici AgBook Publishing, Annulli Editore, Armando Editore, Carthusia, Codice edizioni, Edizioni Corsare, Edizioni DBS, Graphe.it, Il cielo stellato edizioni, Il Frangente, Leone Editore, L'Orma, Manni Editori, NPS Edizioni e Prometeica, la Libreria Volante (Lecco), la Libreria Vicolo Stretto (Catania), la Libreria Vettori (Cittadella), il punto vendita di San Giovanni Teatino della rete di Librerie Coop Centro d'Abruzzo, la Libreria del Convegno (Cremona) le bookblogger @francescanevis e @lagraziadeilibri e i Comuni di Giulianova, Loano, Palermo, Trevignano Romano e Fara in Sabina.

Il premio
Anche per questa edizione, tutte le iniziative inserite nella banca dati de Il Maggio dei Libri concorrono al Premio il Maggio dei Libri, conferito ai cinque migliori progetti di promozione della lettura realizzati nell'ambito di altrettante categorie: Biblioteche, Associazioni culturali, Istituti scolastici, Carceri, strutture sanitarie e di accoglienza per anziani, Librerie. A fare la differenza saranno, oltre a originalità e innovazione, la capacità da parte degli organizzatori di fare rete con le altre realtà territoriali (in particolare attraverso i Patti locali per la lettura) e, per le scuole, la presentazione di un progetto di carattere continuativo da Libriamoci a Il Maggio dei Libri. I vincitori saranno annunciati a novembre e l'assegnazione ufficiale del Premio si terrà in occasione di Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, in programma a Roma dal 4 all'8 dicembre 2024.

LA RETE DI PARTNER E COLLABORAZIONI
Il Maggio dei Libri è un'iniziativa del Centro per il libro e la lettura (Ministero della Cultura), con l'intervento di Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e Ministero dell'Istruzione e del Merito, il patrocinio di Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, Società Dante Alighieri e Ateneo di Salò onlus, in collaborazione con Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. Hanno aderito: messaggerie libri, Romics, EMME Promozione, EMME Promo Junior, AIE – Associazione Italiana Editori, ADEI – Associazione degli editori indipendenti, Salone Internazionale del Libro di Torino, Librerie Feltrinelli, Libraccio, Mondadori Store, librerie Ubik, Librerie.coop, Fondazione Treccani Cultura, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Fondazione Pordenonelegge.it, ALI – Associazione librai italiani, AIB – Associazione Italiana Biblioteche, Istat – Istituto Nazionale di Statistica, Istituzione Biblioteche Centri Culturali di Roma Capitale, BPER Banca, AICI – Associazione delle Istituzioni di Cultura Italiane, ADI – Associazione degli Italianisti, Fondazione Circolo dei lettori, Centro per la Salute del Bambino, Nati per Leggere, Concorso letterario nazionale Lingua Madre, Genova Capitale Italiana del Libro 2023, Comune di Assisi, Comune di Chiari, Regione Umbria, Taurianova Capitale Italiana del Libro 2024, Regione Toscana, Comune di Ivrea, Associazione Forum del libro, Unicoop Tirreno, Federculture, Taobuk, Festival Naxoslegge, La Via dei Librai e ViBook editori a km0.