Salta al contenuto principale

Torna Scampia storytelling

Si svolgerà in presenza e anche con collegamenti online giovedì 25 e venerdì 26 novembre 2021 l'ottava edizione di "Scampia storytelling".

L'evento organizzato da ICWA (Associazione Italiana di Scrittori per Giovani Lettori), nato per far conoscere e promuovere la lettura e la letteratura per bambini e ragazzi nelle scuole delle periferie, è diventato, nel corso degli anni, una vera e propria officina di narrazione. Cinquantacinque gli autori e le autrici che proporranno laboratori, incontri e approfondimenti.

Una decina gli istituti comprensivi coinvolti, da Nord a Sud. Alle scuole di Napoli, Milano e Varese, già presenti nelle scorse edizioni, si aggiungono infatti Firenze, Taranto e Palermo. Per le iniziative organizzate a Scampia (NA) collaborano inoltre due associazioni, Centro Chikù e Biblioteca Le Nuvole - Centro Alberto Hurtado.

«Abbiamo scelto di partire da Scampia – spiega Rosa Tiziana Bruno, direttrice artistica del festival - per raggiungere poi le altre periferie, perché noi scrittori siamo portatori sani di fantasia e non possiamo fare a meno di immaginare orizzonti nuovi, perfino dove nessuno riesce a intravederli. E specialmente ora che l'emergenza sanitaria acuisce le difficoltà dell'infanzia, riteniamo urgente e doveroso portare la lettura nei luoghi ai margini.»

A Scampia (NA) gli eventi si svolgeranno con la partecipazione di Scuole dell'Infanzia e Primaria V Circolo "Montale", Secondaria I grado "Sandro Pertini" e Secondaria II grado "Vittorio Veneto". A Milano hanno aderito gli Istituti Comprensivi "Paolo e Larissa Pini" e "Sorelle Agazzi". Saranno invece la Scuola Primaria IV Novembre e la Scuola Secondaria dell'Istituto Comprensivo Varese 1 "Don Rimoldi" a ospitare gli incontri in programma a Varese, l'Istituto Comprensivo Castelfiorentino della città omonima in Toscana, l'Istituto Comprensivo Sandro Pertini e la sala di lettura "La casina del libro" a Taranto e l'Istituto Comprensivo "Pertini / Sperone" a Palermo.

«Si tratta – aggiunge Fulvia Degl'Innocenti, presidente Icwa – di un'esperienza unica in Italia a cui i soci e le socie di Icwa aderiscono con crescente entusiasmo, offrendo gratuitamente il loro tempo in un'ottica di solidarietà credendo che sia insito nella nostra professione la missione di portare bellezza e valori tra le nuove generazioni.»

L'iniziativa si svolge con il patrocinio di Consiglio Regionale della Campania, Comune di Napoli, Comune di Milano, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Città di Castelfiorentino, Città di Palermo, CIDI Palermo, Università degli Studi Bicocca Milano.