Salta al contenuto principale

Sima Guang e la giara

simaguangelagiara

“Durante il periodo della dinastia Song, visse un uomo straordinario di nome Sima Guang. Quando era un bambino gli accadde una cosa molto particolare. Un giorno, stava giocando a nascondino nel cortile insieme ai suoi amici”. È un momento di gioco molto divertente: i quattro bambini cercano di non farsi prendere dal quinto che è bendato e attento ad ascoltare le risate dei compagni. C’è chi si nasconde dentro a un albero cavo, chi rimane alle spalle del bambino bendato e chi si arrampica su di un grosso masso che si trova vicino a una grande giara piena di acqua. Basta un attimo: il bambino sul masso perde l’equilibrio e finisce proprio dentro alla giara. Il gioco si interrompe subito e i quattro bambini cominciano ad andare nel panico, correndo a cercare aiuto, urlando o piangendo. Solo Sima Guang non si lascia travolgere dalle emozioni e, dopo aver inutilmente provato ad arrampicarsi sull’enorme contenitore, si guarda intorno alla ricerca di una soluzione. Il tempo passa velocemente, nessun adulto è ancora arrivato in soccorso e l’amico rischia di affogare, ma Sima Guang, vedendo a terra spuntare una grande roccia appuntita, ha un’idea che salverà la vita dell’amico in difficoltà…

Yang Yongqing è stato un famoso pittore cinese, fumettista, incisore e maestro d’arte per bambini nella Cina contemporanea, nonché direttore del Comitato per l’arte per bambini della China Artists Association dalla prima alla dodicesima edizione. Le sue opere rappresentano temi tradizionali cinesi, come questa storia molto conosciuta in Cina, che ha come protagonista il piccolo Sima Guang. Le illustrazioni che arricchiscono la fiaba sono eleganti e ritraggono i personaggi in abiti tradizionali e ambientazioni caratteristiche cinesi, come le vesti e le pettinature dei bambini o la vegetazione del giardino. Il magazine Cina in Italia è l’edizione italiana di China Newsweek, periodico edito da China News. Il progetto editoriale nasce nel 2001 attraverso la creazione di un mensile multitematico in lingua cinese che si pone fin da subito come il punto di riferimento per le comunità cinesi presenti in Italia, arrivando poi ad avere anche pubblicazioni bilingue. La collana Incinque è dedicata ai bambini e offre loro la possibilità di leggere e conoscere fiabe della tradizione cinese e imparare, ad ogni lettura, cinque ideogrammi. Infatti il libro è scritto in italiano e in cinese e alla fine della storia si trovano degli approfondimenti storici e il significato di cinque caratteri, da come si scrivono al loro significato e un QR code che permette di ascoltare la storia in lingua originale. Un modo curioso e interessante per avvicinare i bambini alla cultura orientale. Una bella fiaba da leggere a voce alta ma che diventa anche spunto per fare attività di scrittura con i bambini più grandicelli.