Salta al contenuto principale

The Witcher - Lo strigo

The Witcher - Lo strigo

Da quattordici anni Re Foltest è vittima di una terribile maledizione: sua figlia, nata morta dall’incesto con la sorella Adda, è stata trasformata in una strige, ossia un terribile mostro che, di notte, esce dalla cripta in cui è stata sepolta e fa strage di contadini inermi nelle terre di Wyzima. Moltissimi maghi, cavalieri e ciarlatani si sono susseguiti nel corso del tempo per cercare di spezzare questa terribile maledizione ma non ci sono mai riusciti sebbene il re offra una lauta ricompensa in denaro e onore. Lo strigo Geralt Di Rivia, venuto a conoscenza del premio, parte per la città governata da re Foltest e si fa raccontare dal borgomastro Velerad tutti i particolari: la strige è molto pericolosa però alcune persone hanno messo in giro la voce che sia possibile spezzare l’incantesimo senza ucciderla, passando una notte intera in sua compagnia nella cripta rimanendo vivi e il re allora non vuole assolutamente che venga fatto alcun male alla creatura magica. Geralt si rende quindi conto che l’impresa sarà molto più difficile di quanto previsto ma si prepara lo stesso a presentarsi al re: nessun mostro infatti è mai sopravvissuto ad uno scontro con lui e anche questa strige non potrà avere scampo...

Edizione illustrata a cura del celebre disegnatore Thimothée Montaigne del racconto che apre il primo libro della saga fantasy di Witcher firmata da Andrzej Sapkowski, ossia Il guardiano degli innocenti, scritto nel 1985 per un celebre concorso a tema fantascienza e fantasy: il successo di pubblico e critica spinse Sapkowski a continuare con altri racconti sul tema per poi passare a inaugurare una serie di romanzi. Attualmente siamo a sei libri con protagonista Geralt Di Rivia e altri sono in corso di produzione ma questa edizione illustrata del primo celebre racconto è davvero un piccolo gioiello per veri collezionisti. Le illustrazioni sono molto curate e interpretano le immagini e i personaggi in maniera molto simile al famosissimo videogame con protagonista lo strigo. Immagini calde e fredde si susseguono e la strige mette davvero i brividi, sembra quasi prendere vita tra le pagine donando alla lettura una capacità immersiva ancora maggiore. La storyline del racconto, poi, è molto interessante: lo strigo dimostra pagina dopo pagina tutta la sua potenza e conoscenza in campo magico, e l’esito dell’intreccio non è così scontato come potrebbe sembrare a prima vista. In appendice una gallery di bozzetti dell’illustratore che spiega in pochi passi come è riuscito ad ottenere i disegni del libro, effettuati con tecnica tradizionale. Un vero pezzo da collezione per chi ama il mondo di Geralt Di Rivia e i suoi molteplici incontri con il mondo della magia e del Male.