Salta al contenuto principale

Il Fra Codice

Il Fra Codice

Le origini del mistico Fra Codice sono incerte e si perdono nella leggenda, ma sembrerebbero risalire a un certo Barnaba Stinson, un deputato di Philadelphia vissuto all’epoca di Benjamin Franklin. Stinson fu il primo a mettere per iscritto quei codici di comportamento che i Fratelli devono rispettare per potersi considerare tale. Il manoscritto originale si trova in un bunker nascosto sotto al livello del mare, impossibile da reperire, ma un discendente del primo Stinson, un certo Barney, è riuscito a trovarlo, farne una copia e consegnarla all’umanità. La prima regola del codice è semplice: i Fratelli vengono prima delle donne. La seconda recita che “un fratello ha sempre il diritto di fare qualcosa di stupido, purché tutti i suoi Fratelli facciano lo stesso.” La terza ammette la possibilità per i fratelli di prendere un cane, ma tale animale domestico, una volta adulto, deve essere più alto del ginocchio del suo padrone. Il codice è composto da centocinquanta articoli e se si vuole essere dei Fratelli bisogna conoscerli e rispettarli. Ma prima di questo è importante chiarire le basi. Cosa è un Fratello? Chi può essere considerato tale? Solo gli uomini possono essere Fratelli?

Sì, questa è davvero la recensione del “Fra Codice” di Barney Stinson di How I met your mother. Per chi si è perso questa importante parentesi della serialità televisiva, un brevissimo, ma non esaustivo, riassunto. Dal 2005 al 2014 è andata in onda How I met your mother, una serie tv statunitense ambientata a New York che si sviluppa intorno alle avventure amorose e non di cinque amici trentenni. A causa dell’impostazione generale dello show, da molti è considerato una copia del celebre Friends, ma in realtà la serie How I met your mother presenta i suoi punti di assoluta originalità. Uno di questi punti è proprio il personaggio di Barney Stinson, l’amico donnaiolo e sprezzante del gruppo, sempre avvolto da un’aura di mistero e superiorità. Ed è proprio nella cornice della sua stramberia che inventa il Bro-Code, tradotto come il “Fra Codice”. Le regole che compongono questo codice, a dispetto di quello che lui dice, sono estemporanee, dettate dalla contingenza e soprattutto dalla possibilità di un suo ritorno personale. Gli articoli del Bro-code sono lo specchio della bassa considerazione di Barney per le donne, che vengono oggettificate e trattate come ricompensa e traguardo: i Fratelli, alla fine, sono tali nella caccia alla preda. Ma se si va oltre questo e si contestualizzano gli articoli, questo codice altro non è che il tentativo di Barney Stinson di farsi accettare dagli altri protagonisti, i suoi amici Ted e Marshall, creare con loro un legame che sia autentico e profondo ed è quindi il riflesso della ricerca di rapporti stabili e leali con quegli amici che sono, nella pratica, la sua famiglia. Nella normalità non ci sarebbe bisogno di un codice con centocinquanta articoli per sedimentare questi legami, ma Barney Stinson è Barney Stinson, e lo abbiamo amato (anche) per questo. Avevamo bisogno di questo libro? Probabilmente no. Ma per i veri fan è sicuramente un modo originale per celebrare la serie il personaggio interpretato di Neil Patrick Harris e ricordarsi di quanto ci ha fatto ridere nei panni del leggen...dario Barney Stinson.